Il fascino delle foto degli uomini di montagna.

Il mondo della fotografia di montagna guarda verso l’Alto-Adige. In occasione della sesta edizione dell’IMS Photo Contest i fotografi si contendono 4 premi suddivisi in quattro diverse categorie.

15 giugno 2016 - Oltre 10.000 fotografi prevenienti da 100 nazioni si sono confrontati negli scorsi cinque anni nell’ambito del concorso fotografico bandito dal festival della montagna International Mountain Summit (IMS). Il concorso rompe quest’anno un’importante tradizione: non ci sará un tema centrale. I fotografi hanno invece la possibilitá di presentare i propri scatti in quattro diverse categorie, concedendo in questo modo alla loro creativitá di esprimersi in uno spazio ancora piú grande.

La categoria "Mountain Nature", realizzata in collaborazione con il marchio di mele KIKU, ospita quelle fotografie capaci di cogliere la bellezza della natura degli ambienti montani: il gioco di colori che scaturisce da un tramonto, lo scorrere impetuoso di un torrente alpino o l’effimera grandezza di una cornice nevosa nei pressi della cresta sommitale.

Di contro in cooperazione con il produttore di multicotteri DJI viene presentata la categoria "Mountain Aerial", in cui possono iscriversi quelle fotografie che sono state scattate con l’ausilio di un drone o di un multicottero. I nuovi punti di vista sulle montagne resi possibili da queste tecnologie costituiscono il punto c’interesse.

La cittá di Bressanone si rivela attiva dal punto di vista della fotografia e delle attivitá sportive. É stato creato appositamente il premio "Brixen Photo Award" in modo da premiare le istantanee pú spettacolari nell’ ambito della categoria "Mountain Action", dedicata a tutte le attivitá sportive ed outdoor che vengono praticate in montagna.

Il marchio di calzature AKU presenta infine la categoria "Mountain Faces" ed il relativo premio "AKU Photo Award". Vengono qui ritratte le persone viste come prodotto delle loro storie e delle loro esperienze, persone a contatto con la propria quotidianitá nelle zone alpine, il loro lavoro in montagna cosí come durante le attivitá sportive d’alta quota o comunque alle prese con lo scorrere della vita.

"Noi vediamo nella fotografia di montagna la possibilitá da parte dell’Alto-Adige e dell’IMS di mettere in rete e riunire tutte quelle persone animate dalla stessa passione per il tema montagna", dichiarano gli autori dell’IMS Markus Gaiser e Alex Ploner, soddisfatti per la partenza della sesta edizione di questo concorso internazionale.

Nella giuria che si occuperá di premiare i vincitori sono presenti tra gli altri il fotografo di montagna svizzero Robert Bösch, diventato famoso grazie agli scatti realizzati per conto dell’azienda Mammut. Presidente di giuria é Georg Tappeiner, che con le sue fotografie ha plasmato in maniera decisiva la fotografia di montagna nelle Dolomiti. Accanto a loro figura Lorenzo Di Nozzi, il quale con il suo libro di ritratti di pastori Valsesia – Volti d’alpeggio ha saputo dare vita ad un’opera di grandissimo valore.

Un’ulteriore onorificenza attende anche quest’anno alcuni dei partecipanti al contest: le loro foto potranno prendere parte alla prossima uscita del libro fotografico Atem der Berge. Questo progetto é stato realizzato dall’IMS in partnership con la prestigiosa casa editrice Bruckmann Verlag di Monaco. Il volume a marzo 2016 nell’ambito della Borsa Internazionale del Turismo di Berlino (ITB) si é aggiudicato l’ITB Book Award 2016 come miglior libro illustrato di viaggi dell’anno. A ottobre verrá presentata all’interno della cornice del festival l’edizione francese del libro.

Tutte le informazioni relative al piú importante concorso di fotografia di montagna del mondo sono disponibili sul sito internet www.imsphotocontest.com.
Il termine ultimo per l’invio delle fotografie é fissato per il 29 agosto 2016. La consegna dei premi in denaro, che consistono complessivamente in oltre 10.000 euro, avrá luogo durante l’International Mountain Summit venerdí 14 ottobre 2016 presso il Forum Brixen.

L’IMS Photo Contest 2016 é sostenuto da KIKU, DJI, AKU, Raiffeisen, Regione Trentino Alto-Adige, Cittá di Bressanone e dal marchio ombrello Südtirol.

Comunicato International Mountain Summit

Segnala questo articolo su:


Torna indietro