Il Cammino dell'Arcangelo passa in provincia di Caserta

Dopo la prima fase, da Monte Sant'Angelo, in Puglia, a Benevento, svoltasi dal 20 al 28 aprile 2013, dall'8 al 28 settembre 2013 il Cammino dell'Arcangelo, che fa parte del progetto Cammina CAI 150, raggiungerà Roma

Casertavecchia

Il cammino dell'Arcangelo cambia provincia e raggiunge quella di Caserta. Lasciata alle spalle quella di Benevento, dalla quale era iniziato l'8 settembre, dopo le tappe di Foglianise e Sant'Agata dei Goti i camminatori hanno raggiunto nella serata dell'11 settembre il suggestivo borgo di Casertavecchia. Quindi, percorrendo 21 km, è stata raggiunta la Basilica di San Benedetto a Sant'Angelo in Formis, nella cui foresteria, tra l'altro, i camminatori hanno pernottato dopo aver partecipato ad un intervento di carattere archeologico della prof.ssa Stefania Gigli Quilici.

Per oggi, 13 settembre, sveglia all'alba per raggiungere, in 25 km, la cittadina di Rocchetta e Croce. All'arrivo, dopo una rifocillante doccia, visita al borgo e incontro/dibattito sulla presenza a Croce di Sant'Anselmo d'Aosta. In serata musica popolare rallegrerà i partecipanti.

Prossime tappe casertane poi, la città di Teano (raggiunta in 23 km), con visita alla città e ai suoi monumenti, Roccamonfina (raggiunta in 20 km) con visita al famoso Santuario e relazione su "Le ciampate del diavolo" del Dott. Adolfo Panarello e San Pietro Infine (raggiunta in 25 km), con visita del centro storico e relazione: "Ad Flexum"- La Via Latina e il Parco della Memoria del Dott. Maurizio Zampardi. Quindi, il 17 settembre, oltre alla provincia, si cambia anche regione, e si raggiunge il Santuario di Montecassino nel Lazio.

Segnala questo articolo su:


Torna indietro