“Il cambiamento climatico. Quale futuro per la Valtellina?”: a Villa di Tirano (SO) una mostra con FAI Sondrio e CAI Valtellinese

L’esposizione fotografica, che evidenzia l’arretramento dei ghiacciai negli ultimi decenni, sarà visitabile dall’1 all’8 febbraio 2019 presso il municipio. Presentazione venerdì 1 all’Auditorium comunale.

La locandina della mostra

25 gennaio 2019 - Sono davvero impressionanti (e preoccupanti) le due foto della fronte del Ghiacciaio Disgrazia, una risalente all’estate 1988, l’altra all’estate 2017, presenti sulla locandina della mostra “Il cambiamento climatico. Quale futuro per la Valtellina?”.

Foto che dimostrano il pauroso arretramento della fronte in meno di 30 anni, causato dall’aumento delle temperature che tutti conosciamo. Aumento che, lo ricordiamo, è più sensibile nelle montagne che nelle pianure.

Su questi temi, e focalizzandosi in particolare su Valtellina e Valchiavenna, sono basate le immagini che compongono la mostra sopracitata, che sarà allestita dall’1 all’8 febbraio presso il Municipio di Villa di Tirano (SO), in Piazza Torelli, 3.

La presentazione è in programma il primo febbraio alle 20:30 presso l’Auditorium comunale, con l’intervento del Prof. Fausto Gusmerl.

Di seguito gli orari di visita:
- lunedì, mercoledì, venerdì: h. 08.30-12.00
- martedì, giovedì: h. 08.30-12.00 / 14.00-16.00
- sabato, domenica: h. 10.00-12.00 / 14.00-16.00

Organizza la Delegazione FAI di Sondrio in collaborazione con CAI Sezione Valtellinese di Sondrio e Fondazione Bombardieri, SEV, Fondazione Fojanini e Sondrio Festival.

Red

Segnala questo articolo su:


Torna indietro