Il CAI Vercelli in Valle Vigezzo

26 Soci hanno partecipato all'escursione del 21 ottobre scorso, ammirando il primo foliage in una delle valli in cui meglio risaltano i colori d'autunno.

Un momento dell'escursione

24 ottobre 2018 - Si è svolta domenica scorsa, 21 ottobre, l'escursione d'autunno in Val Vigezzo, la Valle dei Pittori, penultima dell'anno per l'escursionismo sezionale.
Una bellissima giornata di un tepore quasi fuori stagione ha permesso ai 26 partecipanti di ammirare il primo foliage in una delle valli in cui meglio risaltano i colori d'autunno.

Il percorso prevedeva la salita da Patqueso, m. 1.125, in Val Loana, alle porte del Parco Nazionale della Val Grande, passando per l'Alpe Cortino - splendido pianoro di alpeggi, che ospita anche il rifugio Nigritella, con vista sulla valle fino al Monte Leone e alle alte cime svizzere - a La Cima, m. 1.810, e alla Testa del Mater, 1.846.
Il sentiero risale comodamente ripidi boschi di faggi, dai loro caratteristici colori rossastri, fino all'Alpe Cortino, e poi prosegue con svolte meno accentuate fino a La Cima, che permette di abbracciare con la vista la Val Vigezzo, dalle frazioni di Malesco fino oltre il confine svizzero. Una breve discesa per poi compiere l'ultimo strappo in salita fino alla Testa del Mater e ammirare le cime della Val Grande e lo sviluppo della Val Cannobina.

Discesa lungo il medesimo itinerario fino all'Alpe Cortino, da cui si è seguita la poderale per variare percorso.
Ha chiuso la bella giornata la visita al Santuario di Re, importante e storico luogo di culto al confine svizzero, che contiene dietro l'altare della chiesa vecchia un'ampolla in cui sono conservate le reliquie della Madonna del Sangue.

Appuntamento all'11 novembre per l'uscita di fine programma, Bric del Dente dalla cappelletta di Masone, e traversata al Passo del Faiallo, Appennino ligure, con vista dalle Alpi al mare.

CAI Vercelli

Segnala questo articolo su:


Torna indietro