Il Cai Valfurva nel Parco Nazionale del Pollino

Trekking e cultura per “un'esperienza in Basilicata da ricordare, in una zona con molte tradizioni sotto tutti gli aspetti”.

Gli splendidi panorami lucani

5 ottobre 2020 - La scelta del trekking d'autunno del Cai Valfurva quest'anno è ricaduta sull'Italia meridionale, nello specifico nel Parco Nazionale del Pollino con le visite di Matera, delle gole del Raganello e del mare di Maratea.

Partito il 26 settembre, il gruppo ha iniziato le camminate nella Montagna di Basso di Viggianello e sul torrente Peschiera. Dopo la visita di Matera il gruppo è tornato in montagna con un trekking alla Serra di Crispo, nel paradiso deI Pini Loricati, partendo da Piano Jannace.  Poi è stata la volta del Monte Pollino, tra pini loricati millenari con vista su molte cime del Sud Italia fino alla Sila. 

Infine trasferimento a Civita per un breve trekking nelle Gole del Raganello (nota per la tragedia del 2018), per concludere con la visita al Cristo Redentore di Maratea sul Monte S. Biagio e al centro storico della località tirrenica. “Il rientro in Valfurva dopo una giornata di viaggio e una bellissima esperienza all'insegna di trekking e  cultura in una zona con molte tradizioni sotto tutti gli aspetti”, commenta Luciano Bertolina del Cai Valfurva.

Red

Segnala questo articolo su:


Torna indietro