Il CAI Schio per la manutenzione ed il recupero dei muri a secco

La scorsa primavera 25 allievi hanno partecipato al primo corso di questo genere organizzato in zona, che ha previsto uscite pratiche sull’altipiano del Tretto.

Un momento del corso

23 luglio 2019 - Il CAI Schio, in collaborazione con l’Accademia della Montagna di Trento e con il patrocinio e contributo del Comune di Schio, ha organizzato la scorsa primavera il primo corso teorico pratico per la manutenzione ed il recupero dei muri a secco.

Il corso si è tenuto nella sede CAI di Schio per quanto riguarda le lezioni teoriche e sull’altipiano del Tretto, a circa 700 m di quota sopra la città di Schio, per la parte pratica. Hanno partecipato 25 allievi di varia provenienza ed estrazione che, nonostante il tempo piuttosto inclemente, hanno felicemente portato a termine il lavoro con grande soddisfazione di tutti.

L’iniziativa, prima nel suo genere in zona, ha suscitato notevole interesse. "Corsisti molto motivati per apprendere le tecniche e la pratica. Persone colte, educate, persone generose capaci. Empatia della conoscenza, alleanza tra i bisogni degli abitanti della media montagna e il CAI per un obiettivo comune: la salvaguardia dei territori di montagna", sono state le riflessioni di fine corso.

CAI Schio

Segnala questo articolo su:


Torna indietro