Il CAI Lazio partecipa alla Settimana Europea dei Parchi con due iniziative

Mercoledì 28 maggio presso la sede del CAI di Rieti si svolgerà un incontro sul valore delle reti sentieristiche, mentre venerdì 30 maggio, a Campamele si terrà la presentazione della nuova carta escursionistica del Parco Naturale dei Monti Aurunci.

I Monti Aurunci

Il 24 maggio in tutta Europa e ogni anno si organizzano eventi per ricordare l'istituzione del primo Parco Nazionale d'Europa istituito in Svezia il 24 maggio 1909. C’è una grande mobilitazione in tutti i parchi italiani a ridosso di questa data, che ricorda quel “Piave mormorava calmo e placido al passaggio”, quando nel 1915 Trentino e Venezia Giulia divennero territorio italiano. Diversificate iniziative, attività ambientali e escursioni sono organizzate in Italia per festeggiare l’istituzione dei parchi e si snodano nell’arco di una settimana (19-25 maggio) nei tanti bellissimi siti naturali del nostro Paese. Se il tema dell’anno scorso è nato dalla passione ed emozione che suscita un luogo per le sue specificità storiche ed estetiche, quest’anno il tema e filo conduttore è la pace, visto che quest’anno ricorre il centenario dello scoppio della prima guerra mondiale.

E’ in crescita la domanda di qualità ambientale e di turismo lento a piedi, mentre si sente sempre più la necessità di stringere accordi transnazionali per la cooperazione dello sviluppo dell’ecoturismo nel Mediterraneo. I servizi ecosistemici muoveranno i parchi del futuro e influenzeranno anche la politica. L’Italia è guardata dall’Europa con interesse poiché è il paese con la maggiore biodiversità. Il Lazio sta cercando di potenziare il turismo sostenibile mettendo in sinergia diversi enti e associazioni con gli stessi scopi. Infatti alla Settimana Europea dei Parchi il CAI Lazio partecipa attivamente con due eventi.

Mercoledì 28 maggio presso la sede del CAI di Rieti in via Picerli 59 alle ore 17 si tiene un importante incontro sul valore delle reti sentieristiche al quale partecipano diverse Istituzioni (tra cui l’Assessore all’Ambiente della Regione Lazio, Fabio Refrigeri), la Riserva Naturale Regionale Navegna e Cervia, operatori del settore e il Club Alpino Italiano (Gruppo Lazio e Sez. Rieti). In questa occasione sarà illustrata la nuova carta turistica della Riserva e verrà siglato un protocollo di intesa tra CAI Lazio e la Riserva per consolidare l’indissolubile legame e rapporto che c’è tra escursionismo, sentieri e riconoscimento delle qualità ambientali specifiche dei territori.

Venerdì 30 maggio, presso il Palazzetto della Cultura di Campamele (LT) alle ore 10 si tiene la presentazione del sistema sentieristico e della nuova carta escursionistica del Parco Naturale dei Monti Aurunci. L’incontro, che sancisce da anni il continuativo rapporto di collaborazione con la sezione CAI di Esperia, è centrato sul tema del turismo sostenibile.

In entrambe le manifestazioni intervengono il Presidente del CAI Gruppo Regionale Lazio Fabio Desideri, diverse Autorità e figure istituzionali della Regione Lazio, i Dirigenti della Riserva Naturale Monti Navegna e Cervia e del Parco Naturale dei Monti Aurunci, i Presidenti delle rispettive sezioni, gli operatori di settore e alcune Associazioni di volontariato.

Si allegano le locandine dei due eventi.

Segnala questo articolo su:


Torna indietro