Il CAI Catania sulla vetta dell'Ararat

Venerdì 30 agosto gli otto soci che sono arrivati sulla vetta della montagna turca lo scorso 10 agosto, racconteranno al corpo sociale lo svolgimento della salita

Foto di vetta

Sabato 10 agosto, alle ore 6,00 italiane la spedizione in Asia Minore, organizzata dalla Sezione di Catania del Club Alpino Italiano, ha raggiunto la vetta del Monte Ararat, che con i suoi 5167 m. rappresenta la montagna più alta della Turchia.

Ben otto soci della sezione, spinti dall'entusiasmo e dal supporto morale del direttivo sezionale, hanno raggiunto l'ambita meta dopo un anno di preparativi dal punto di vista fisico e organizzativo. Il Monte Ararat, anche se non presenta difficoltà tecniche, non andava sottovalutato, infatti per raggiungere l'obiettivo è stato necessario un ottimo acclimatamento alle alte quote. 

Pertanto, con l’assistenza logistica delle guide locali e dei portatori, si sono montati due campi: un campo base  a 3365 m., ed uno più avanzato ad una quota di 4165 m.; da quest'ultimo grazie anche alle condizioni climatiche favorevoli si è affrontata, in condizioni di sicurezza, l'ultima tappa per portare in vetta il vessillo della Sezione di Catania e la bandiera del 150° anno dalla fondazione del Club Alpino Italiano.

Venerdì 30 agosto, nella sede CAI della Sezione di Catania, i partecipanti relazioneranno al corpo sociale sullo svolgimento della spedizione.

Segnala questo articolo su:


Torna indietro