Il CAI Amatrice alla BIT 2019 di Milano

Presso lo stand del Lazio, lunedì 11 febbraio Paolo Demofonte interverrà nel convegno T"urismo lento, itinerari nel Lazio", con i percorsi escursionistici nella zona di Amatrice e la Casa della Montagna.

I Monti della Laga

7 febbraio 2019 - Quest'anno alla BIT di Milano (Fiera Milanocity, 10-12 febbraio) lo stand del Lazio (Padiglione 3 – C71-C75) focalizza l’attenzione su quattro tematiche turistiche: “I Cammini del Lazio”, “I Borghi e la dimensione umana”, “I Siti e Patrimonio Unesco nel Lazio”, “OPEN GOLF 2019: il Lazio e la promozione del sistema golfistico regionale” per supportare, con il materiale promozionale dedicato a ciascuna tematica, l’attività degli operatori laziali che affrontano la sfida dei nuovi turismi, sempre più specializzati e multitarget. 

L’Agenzia regionale del Turismo, nelle tre giornate di fiera, organizza l’evento di promozione e comunicazione “Lazio, la regione delle meraviglie”, articolato in slot, all’interno dei quali i rappresentanti delle diverse realtà locali presentano le novità della prossima stagione turistica e i progetti messi in campo. Non può mancare l’attenzione sulle eccellenze enogastronomiche del Lazio attraverso un “food-experience” e due “degustazioni dei prodotti del Lazio” curati da Agro Camera, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Roma e da Terre Ospitali, la rete di imprese dell'accoglienza e dell'eccellenza enogastronomica dei Castelli Romani e dei Monti Prenestini.

Nel programma degli incontri ci sarà spazio anche per il CAI: lunedì 11 febbraio alle 10.30 si terrà infatti Turismo lento, itinerari nel Lazio, a cura di Stefano Ardito giornalista e documentarista,  Paolo Cassola Parco Nazionale del Circeo, Fortunato Demofonte CAI di Amatrice (RI): si parlerà di turismo e itinerari outdoor e in particolare: della ricchezza delle aree naturalistiche del Circeo e di tutti i diversi modi di vivere il parco: storia, archeologia, didattica, turismo, sport, enogastronomia; della  montagna di Amatrice e i suoi percorsi per ogni tipo di camminatore, dal dilettante al più esperto, della Casa della Montagna, ideata dal Club Alpino Italiano in collaborazione con Anpas, che ospiterà il CAI di Amatrice e tutte le attività ricreativo e culturali legate alla montagna ed ancora dell’Itinerario Italia, il più lungo d’Europa.

Red

Segnala questo articolo su:


Torna indietro