"Il 2019, con passo lieve, è pronto a percorrere l'Italia": il punto del presidente della Commissione Centrale Tutela Ambiente Montano del CAI

La soddisfazione di Filippo Di Donato per i progetti in avvio, tra educazione ambientale, Parchi, rilancio del Sentiero Italia CAI, turismo lento e tutela di ambienti minacciati come le Apuane.

Soci CAI al Passo della Focolaccia (Apuane)

22 gennaio 2019 - Il 2019 è un anno di buon auspicio, subito operativo e gratificante. Ogni mese è già pronto un nutrito programma di attività. L'inizio di gennaio è luminoso e il Cai ha presentato al Ministero dell'Ambiente ben 5 progetti di educazione ambientale che interessano altrettanti Parchi Nazionali: Gran Paradiso, Stelvio, Appennino Tosco-Emiliano, Abruzzo Lazio Molise e Pollino - proposte  di attività  di  educazione  ambientale per M.A.T.T.M.  ed  il  M.I.U.R.,  scadenza 20 gennaio.

La Sardegna si è avvicinata al continente avviando Federparchi Sardegna - 15 gennaio. 

Nei prossimi mesi sarà grande protagonista il Sentiero Italia CAI, che unisce Alpi Appennino e isole con la leggerezza dell'incontro tra luoghi, paesi e genti. Tappa dopo tappa, con oltre 6000 km di percorrenza, avremo modo di conoscere il "bel paese" - l'avvio delle escursioni a marzo con Sardegna, Sicilia, Calabria e Puglia e a seguire interesserà ogni altra Regione e struttura Cai.

L'invito alla montagna è quello delle attività all'aria aperta, con l'esperienza dell'escursionismo naturalistico e culturale - 2019 anno del turismo lento. Ed ecco Matera, celebrata capitale della cultura 2019 dove, in contemporanea, è nata una Sottosezione del Cai, 18 gennaio.

Le Alpi Apuane avviano febbraio con la giornata mondiale delle zone umide e il recupero delle cave alla tutela della biodiversità (Cai Massa, 2 e 3 febbraio, con conferenza nella Coworkeria che è luogo di incontro tra sensibilità diverse).

La CCTAM si ritroverà a Milano insieme al Comitato Scientifico Centrale, il 2 febbraio, per la 1^ riunione 2019. Nel frattempo, sempre a Milano, si sono incontrati il Coordinamento OTCO - 12 gennaio e il Gruppo Scuola - 19 gennaio.

La giornata mondiale dell'acqua, il 22 marzo, sarà celebrata dalla CCTAM insieme alla Commissione Centrale Speleologia e Torrentismo - tutela degli ambienti carsici con Federparchi.

E per ora ci fermiamo qui. La nostra comunicazione sarà sempre ben attenta a informare con obiettività, separando i fatti dalle opinioni (www.cai-tam.it, facebook e newsletter) trattando argomenti complessi nel modo più semplice. E così, per porre attenzione all'inquinamento da plastica monouso - emergenza planetaria - abbiamo ideato il messaggio "Evviva la borraccia - Liberi dalla plastica", utilizzando quale simbolo vincente un fedele e riutilizzato oggetto, sempre presente nello zaino.

Punto di forza nel Cai sarà la crescente comunicazione tra Sede Centrale, Commissioni (nazionali e regionali), Gruppi Regionali, Sezioni e Soci, riferimento di ogni attività.
Ci accompagneranno: chiarezza, immediatezza e linguaggio comune.

Filippo Di Donato
Presidente Commissione Centrale Tutela Ambiente Montano

Filippo Di Donato
Presidente CCTAM del Cai

Segnala questo articolo su:


Torna indietro