18 Sezioni presenti al 15° Seminario Biblio CAI a Varallo Sesia

Il 7 ottobre 2017 presentate le cinque nuove Sezioni che fanno ingresso in BiblioCAI e le buone pratiche delle biblioteche sezionali. Visitata inoltre la bibloteca del CAI Varallo con oltre 9000 volumi.

Un momento del seminario

19 ottobre 2017 - Il 15° seminario BiblioCAI si è svolto il 7 ottobre a Varallo Sesia, in occasione del 150° anniversario di questa storica sezione. Diciotto le sezioni intervenute: Albenga, Bergamo, Bolzaneto, Chivasso, Cuorgnè, Firenze, Gozzano, Milano Sottosezione Edelweiss, Napoli, Novara, Pinerolo, Schio, Torino e Torino UGET, Varzo, Verbano-Intra, Vicenza e Vimodrone, con la sottosezione di Cernusco sul Naviglio; mentre le sezioni di Bardonecchia, Besana Brianza, Milano SEM, Pordenone, Seregno, Stresa e Vercelli hanno mandato i loro saluti, avendo alcuni dovuto purtroppo rinunciare per cause di forza maggiore.

Abbiamo avuto gli auguri di buon lavoro dal Presidente generale Vincenzo Torti, che ci ha rivolto l’invito a “proseguire con crescente entusiasmo nell’importante compito che vi siete assunti, sapendo che, per quanto possibile, la Presidenza cercherà di non far mancare le risorse necessarie perché possiate svolgerlo in modo sempre più proficuo”; da Gianluigi Montresor, presidente delegato della Struttura operativa Biblioteca nazionale, e da Andreina Maggiore, Direttore del CAI.

Il seminario è stato aperto dai saluti del presidente del CAI Varallo Paolo Erba, che ci ha ricordato le vicende salienti della storia della sezione insieme alla vicepresidente Susanna Zaninetti, e dalla bibliotecaria Graziella Cusa, che coadiuvata dal presidente dalla biblioteca Sergio Milani, ha organizzato l’intera manifestazione: un’accoglienza calorosa e ricca di proposte e di doni della sezione di Varallo, del Centro Studi Walser di Rimella e dell’Agenzia di Promozione Turistica di Varallo Sesia, oltre al pranzo offerto dal-la biblioteca ai soci presenti, per cui davvero ringraziamo la sezione e particolarmente la bibliotecaria che ha mobilitato tutte le sue energie e il suo entusiasmo.

La parte iniziale del seminario è stata dedicata alla presentazione delle nuove sezioni che fanno ingresso in BiblioCAI - Novara, Pinerolo, Varzo, Verbano-Intra e Vimodrone (sottosezione di Cernusco sul Naviglio) – e ad una breve illustrazione del catalogo. Tema del seminario era una rassegna delle Buone pratiche nelle Biblioteche sezionali, sulle quali sono intervenute le sezioni di Albenga, con una presentazione del lavoro svolto per il riordino del fondo, la catalogazione, le nuove acquisizioni librarie della sezione e per la pagina Facebook di BiblioCAI, creata da Gianni Barbero; e la sezione di Schio, per la quale Maria Teresa Sartore ha presentato le modalità di gestione del prestito dei libri ai soci utilizzando le funzioni del software Clavis.

Dopo il pranzo, i bibliotecari ci hanno condotti a visitare la mostra documentaria del 150° della sezione, dove i pannelli, le fotografie, i documenti e gli oggetti offrivano una testimonianza vivida e documentatissima di un secolo e mezzo di attività sezionale e della vita di due rifugi d’eccezione sul Monte Rosa: la capanna Gnifetti e la capanna-osservatorio Regina Margherita.

L’ultima parte del pomeriggio è stata dedicata alla presentazione della biblioteca sezionale “Italo Grassi”, una delle più importanti del sodalizio, che da trentacinque anni Graziella Cusa, da socia volontaria, cataloga e custodisce con amore e competenza, sempre disponibile per i soci che amano, frequentano e studiano la montagna.

Abbiamo così visto da vicino questa biblioteca ricca di oltre 9000 volumi, che documentano non solo la storia dell’alpinismo ma anche la ricchissima storia locale, e che viene costantemente arricchita per forni-re un panorama sempre aggiornato di ciò che può interessare per le escursioni, l’arrampicata, l’esplorazione, l’alpinismo extraeuropeo, gli scritti di alpinisti e la narrativa di montagna.

Abbiamo anche conosciuto il lavoro appassionato dello staff della biblioteca, un esempio speciale del volontariato culturale di soci sempre presenti e pronti ad aderire alle nuove iniziative di BiblioCAI per aggiornare e migliorare le attività delle biblioteche sezionali. Il tramonto ha colto infine alcuni di noi in montagna, sulle prime luci che si accendevano a Varallo e scorgendo, in lontananza, le vette del Rosa.

La domenica abbiamo avuto ancora un bel dono organizzato dalla nostra bibliotecaria: la visita guidata al monumento nazionale della chiesa di Santa Maria delle Grazie con la meravigliosa parete affrescata da Gaudenzio Ferrari nei primi anni del ’500, e al Sacro Monte di Varallo, complesso monumentale realizzato anch’esso a partire dal XVI secolo, oggi patrimonio mondiale dell’UNESCO.

Da parte delle sezioni iscritte e, posso dire, di tutte le sezioni di BiblioCAI a cui si rivolgono i nostri incontri e i nostri aggiornamenti, il nostro grazie più sincero a Varallo per l’accoglienza di questo 15° seminario, ed auguri di una lunga e prospera attività alla biblioteca “Italo Grassi”!

A cura di Maria Giovanna Canzanella
Coordinamento nazionale BiblioCAI

Segnala questo articolo su:


Torna indietro