I tre eventi per i weekend di febbraio del Cai Corsico

Il primo è per domenica prossima lungo l'itinerario che porta all'Alpe Frei. Sabato 22 è invece prevista una discesa in sci ad Ossola e il 29 un'escursione sulla Cresta di Reamol

10 febbraio 2020 - Tre eventi per i weekend di febbraio del Cai Corsico. Il primo è per domenica prossima lungo l'itinerario che porta all'Alpe Frei. Una ciaspolata molto suggestiva.
Si parte alle 6.30 dalla stazione ferroviaria di Corsico o dalla Chiesa Evangelica di Cesano alle 6.35 o dalle Poste Baggio alle 6.40. Ci si muove con mezzi propri e si parcheggia a Campertogno (Vercelli).
Dalla piazza principale ci si dirigerà verso il vecchio ponte di pietra che porta alla frazione Tetti, dove seguendo il segnavia 278 e le indicazioni per Argnaccia e Cangello si inizierà il percorso che in breve tempo conduce all'oratorio della Madonna degli Angeli. Qui si potrà godere di un bellissimo panorama. Il percorso è caratterizzato da 15 cappellette che fiancheggiano il sentiero che attraversa diverse località: Scarpiolo, Il Selletto, Scarpia fino a giungere al Santuario della Madonna del Callone. Quando il bosco si dirada si arriva all'alpeggio dell'Argnaccia con numerose baite. Un cartello indica la direzione per l'alpe Cangello, che si raggiunge per pendii poco ripidi tra macchie di bosco. Qui qualcuno potrà fermarsi, mentre chi proseguierà attraverso il bosco in 20 minuti raggiungerà la meta.
Sabato 22 è invece prevista una discesa in sci ad Ossola. L'ultimo appuntamento è per il 29 febbraio sulla Cresta di Reamol (Trento). Un’escursione con ciaspole che si svolge in un contesto ambientale unico che offre affascinati punti panoramici sul centro abitato di Limone sul Garda (Brescia), sul Lago di Garda e sul monte Baldo.
Grande l'importanza storica. La Cima di Mughera, il Roccolo di Nembra, il Passo di Guil, il Passo Rocchetta, il Monte Palaer, la Punta Larici durante la prima guerra mondiale hanno avuto un ruolo importante. Vi transitavano i collegamenti militari italiani per il fronte. Sono ancora visibili, oltre alle mulattiere e alle carrarecce, le opere militari: postazioni d’artiglieria, trincee, camminamenti e tante altre.
Si parte alle 6.30 dalla stazione ferroviaria di Corsico o dalla Chiesa Evangelica di Cesano alle 6.35 o dalle Poste Baggio alle 6.40. Potranno partecipare massimo 10 persone. Si arriverà a Limone con mezzi propri e si parcheggerà nell'autosilo. Le iscrizioni si possono fare ogni giovedì in Sede dalla 21 alle 23 con il versamento delle quote.

Valerio Castrignano

Segnala questo articolo su:


Torna indietro