“I passi” giusti per una maggiore conoscenza e consapevolezza del proprio territorio e della propria identità.

Il corso di formazione rivolto agli insegnanti si terrà venerdì 13 e sabato 14 settembre 2013 a Cerreto (RE)

Scolaresche nel Parco

Il Centro di Coordinamento per la Qualificazione Scolastica, in collaborazione con il gruppo di lavoro “La Scuola nel Parco”, organizza un Corso di formazione intitolato “I passi”. Il corso, della durata di due giorni, dal 13/09 al 14/09,  si svolgerà nel Parco nazionale dell'Appennino tosco emiliano, tra la frazione di Cerreto Laghi e quella di Cerreto Alpi, nella provincia di Reggio Emilia.

Tra gli invitati troviamo docenti scolastici, Dirigenti scolastici, gli Assessori alla Scuola e gli insegnanti provenienti da ordini di scuola diversi. Invitate anche diverse scuole di altre province, per favorire la conoscenza e lo scambio di esperienze. Sarà presente Paolo Bargiacchi, Sindaco del Comune di Collagna che condividerà un brindisi con i presenti al Park Hotel di Cerreto Laghi.

I principali temi trattati, spaziano dal clima alla storia, dalla geografia alla cucina, per poi arrivare a temi educativi-pedagogici, con una visione di Scuola e Formazione come elementi di competitività dei territori. Tutto ciò permetterà ai partecipanti di ragionare sulle condizioni socio-economiche del nostro territorio rispetto al passato e al presente, verso prospettive future.

Si prevedono inoltre:

  • escursione in natura con  lezione di Nordic Walking;
  • cena euro-mediterranea con  affondi teorici sulla gastronomia locale;
  • spettacolo con artisti e musicisti  che sapranno recuperare ed enfatizzare i dialetti e le narrazioni della zona

Tutte le lezioni di aggiornamento saranno proposte da professori di molteplici discipline: un antropologo, ricercatori di storia locale, un critico letterario, un architetto, una storica della scienza.

Interverranno anche: Alberto Seligardi, Responsabile settore formazione Unindustria di Reggio Emilia, e Fausto Giovanelli, Presidente del Parco Nazionale dell’Appennino tosco emiliano.

Federico Perobelli

Segnala questo articolo su:


Torna indietro