I minatori della Valmalenco e le loro famiglie protagonisti della rassegna cinematografica del Cai "La montagna a casa"

Stasera su Youtube "Sulle tracce della salamandra" di Pino Brambilla chiude la programmazione di questa settimana. Un film che porta alla scoperta della quotidianità di chi era impiegato nell'estrazione e nella filatura dell'amianto.

"Sulle tracce della salamandra"

19 aprile 2020 - E' Sulle tracce della salamadra di Pino Brambilla che chiude la programmazione di questa settiamana della rassegna cinematografica on line del Cai "La montagna a casa" (in collaborazione con Sondrio Festival, Museo nazionale della Montagna e Parco nazionale dello Stelvio).

Il documentario, visibile alle 21 di stasera sul canale Youtube del Cai, narra la storia di minatori e delle loro famiglie impiegati nell'estrazione e nella filatura dell'amianto in Valmalenco, valle laterale della Valtellina, in Lombardia.

Oggi pomeriggio alle 17:30, replica del film Still Alive di Reinhold Messner e Hans-Peter Stauber.

Info e sinossi di Sulle tracce della salamandra

Italia, 2009, 54 minuti
Regia di Pino Brambilla
Replica lunedì 20 aprile ore 17.30
LINK:
https://www.youtube.com/watch?v=z1ZF_98p_IU
Il film racconta la storia dei minatori e delle donne che, fin da giovanissimi, erano impiegati nell'attività mineraria in Valmalenco, per quasi un secolo rivolta principalmente all'estrazione dell'amianto, minerale conosciuto nel Medioevo con il nome di "lana di Salamandra". Un ex cavatore della Valle ripercorre gli antichi sentieri che portavano alle miniere, persino nel cuore della montagna, alla riscoperta dei giacimenti amiantiferi e dell'antica tecnica della filatura dell'amianto.

Red

Segnala questo articolo su:


Torna indietro