Garda Rock: i giovani arrampicano in compagnia con il CAI Desenzano

Il corso di arrampicata dedicato ai ragazzi tra i 18 e i 30 anni prevederà, a partire da settembre, quattro uscite in montagna e una in palestra: "L'anno scorso tutti soddisfatti e molti ragazzi si sono avvicinati anche alle altre attività sezionali".

Particolari di una giovane arrampicatrice

14 luglio 2017 -  «Garda Rock. Si riparte!». Dopo il successo dell’ultimo corso torna il progetto promosso dal Club Alpino Italiano di Desenzano dedicato ai giovani dai 18 ai 30 anni.
«Ci siamo accorti che gli iscritti alle nostre iniziative sostanzialmente “sparivano” nella fascia d’età compresa fra la fine del liceo e i 35-/40 anni - spiega Paolo Bompieri, consigliere del Cai e coordinatore di Garda Rock - Così ci siamo interrogati sulle cause e sulle possibili soluzioni per riavvicinare i giovani alla montagna e nell’autunno 2016, forti anche di un bando regionale, abbiamo dato vita all’idea».

Garda Rock nasce come corso di arrampicata sportiva, vero e proprio apripista per altre iniziative: «I ragazzi sono attirati dalle scalate - spiega Bompieri -. Innanzitutto generalmente non occupano più di una giornata in modo che, ad esempio, un giovane possa uscire il sabato per poi arrampicare la domenica». Secondo punto forte, imprescindibile se si parla di ragazzi, è il prezzo dell’attività: «Abbiamo fissato dei costi molto contenuti per superare questo ostacolo».

Terzo ma non meno importante, il divertimento: «L’anno scorso abbiamo registrato un ottimo successo, tutti gli iscritti sono rimasti soddisfatti e tanti ripeteranno l’esperienza». Come per il primo corso a guidare gli arrampicatori ci sarà Giulia Venturelli, giovane guida alpina bresciana, che condurrà chiunque sia interessato - anche senza alcuna esperienza pregressa - per le più belle falesie della provincia bresciana.

«Si uscirà cinque volte da settembre: quattro in montagna e una in palestra - continua Paolo -. Abbiamo notato che proprio partendo con questo genere di iniziative la passione per l’alpinismo cresce. Tanti dopo questa esperienza partecipano alle altre numerose iniziative del Cai di Desenzano».

Non mancano le iniziative sul Garda, la più vicina a Manerba, a cura della sezione giovanile: «Nell’altopiano c’è una grotta con cunicoli vari e una calata di circa quindici metri. Condurremo chiunque voglia venire nel cuore di queste formazioni naturali, un’iniziativa apprezzata dai gardesani e dai numerosi turisti».

Chiunque fosse interessato a partecipare alle attività di Garda Rock o del Cai di Desenzano può trovare contatti sul sito www.cai-desenzano.it.

Fonte: Gardaweek

Segnala questo articolo su:


Torna indietro