Grotte, acqua e Alpi Apuane: la Societa' speleologica italiana si riunisce a Minucciano (LU)

In programma, oltre ai lavori assembleari, la serata aperta a tutti “Vie dell'acqua. Storie e immagini di grotte, speleologia e Apuane”, in programma domani alle 21 a Gramolazzo.

Locandina della serata "Vie dell'acqua"

7 aprile 2017 - Un importante momento di incontro a carattere nazionale tra la speleologia e un territorio importante e simbolico per la storia delle esplorazioni delle grotte in Italia è in programma questo fine settimana ai piedi delle Alpi Apuane.

I Soci della Società speleologica italiana si riuniscono infatti a Minucciano (LU), comune che vanta la maggiore densità di grotte profonde in Italia, a partire dai -1000 metri della Carcaraia. “Abbiamo deciso di ritrovarci all’ombra del monte Pisanino per omaggiare le Apuane e la storia dei suoi esploratori sotterranei”, afferma il Presidente della SSI Vincenzo Martimucci.

Domani sera, alle 21 presso la Sala dell'Auditorium della Banca di Credito Cooperativo di Gramolazzo (via Primo Tonini, 86) si terrà “Vie dell'acqua. Storie e immagini di grotte, speleologia e Apuane”, incontro con la popolazione e le istituzioni (ingresso libero) che prevede la proiezione dei filmati del concorso “L'acqua che berremo” e il racconto del mondo sotterraneo e “nascosto” delle Alpi Apuane.

Durante il fine settimana sono in programma la riunione del Consiglio Direttivo SSI e l'Assemblea dei Soci, dove sarà presentata l’innovazione del voto telematico e si proporranno modalità di candidatura ai ruoli dirigenziali e di controllo della Società più ragionate.
In Assemblea sarà presentato inoltre l'incontro internazionale di speleologia “Finalmentespeleo 2017”, in programma a Finale Ligure (SV) dall'1 al 5 novembre prossimi dove, come ricorda Martimucci, “grandi luoghi e splendide emozioni attendono i partecipanti”.

Si riunirà infine il Tavolo permanente con le Federazioni speleologiche regionali e si terrà un incontro di confronto con la Commissione Centrale per la Speleologia del Club alpino italiano. In programma, inoltre, una visita alla Grotta del Vento di Fornovalasco.

Comunicato Società speleologica italiana

Segnala questo articolo su:


Torna indietro