"Gli animali nelle Dolomiti": via al corso monotematico 2017 dell'alpinismo giovanile di CAI Belluno e CAI Longarone

Scoprire il mondo animale nelle Dolomiti: esplorare, incontrare, conoscere e rispettare gli altri esseri viventi: questo il tema del corso che sarà presentato il 18 marzo 2017 a Belluno. I più piccoli inizieranno a primavera, i più grandi d'estate.

La locandina del corso

14 marzo 2017 - Continua l’esplorazione e la conoscenza dell’ambiente alpino offerta ai giovani dalle Commissioni di alpinismo giovanile delle Sezioni CAI di Belluno e Longarone. Il 5° corso monotematico affronterà il seguente tema: “Scoprire il mondo animale nelle Dolomiti: esplorare, incontrare, conoscere e rispettare gli altri esseri viventi”.

L’attenzione viene rivolta agli animali presenti nelle Dolomiti dei quali sarà approfondita la conoscenza, ma saranno messi in evidenza anche i difficili, a volte, rapporti con l’uomo e con i cambiamenti climatici favoriti dallo stesso. La scoperta dell’Antropocene, cioè dell’era geologica in cui viviamo, e dei problemi da questa causati giustificherà il conoscere le estinzioni avvenute e presenti. La mostra al MUSE di Trento permetterà di approfondire la comprensione del fenomeno.

Rivelare quanto l’uomo si sia sforzato di studiare l’intelligenza degli animali, aiuterà a scoprire quanto poco siamo intelligenti per capire la loro, come dimostrano gli studi dell’etologo Frans de Waal.
Le metafore presenti nel nostro linguaggio e molti aspetti rintracciabili nelle culture degli uomini di tutto il mondo riveleranno quanto stretto sia il nostro rapporto con il mondo animale, oggi più sfruttato che rispettato.
L’incontro con gli altri esseri viventi nei monti avrà come scopo quello di favorire l’empatia, che, consentendo di mettersi nei panni degli altri, maturerà la capacità critica nei confronti dei comportamenti dell’uomo.

Esploreremo le terre calpestate dal lupo e dall’orso, andremo ad incontrare nei loro ambienti le specie viventi nei boschi e tra le rocce, per quanto l’esplorazione di un gruppo numeroso di giovani lo consentirà.
Diventare l’animale che si studia: questo sarà il metodo preferito dal corso.
Konrad Lorenz, maestro dell’osservazione degli animali, era convinto che non si possono studiare in modo efficace gli animali senza una comprensione fondata sull’amore e sul rispetto: questo sarà l’obiettivo del corso.

Il successo degli scorsi anni e l’aumento dei partecipanti ha indotto le Commissioni a prevedere due corsi diversificati nel rispetto dell’età dei giovani: quello primaverile è rivolto a soggetti dall’età di 6 anni agli 11, mentre quello estivo ai ragazzi dai 12 ai 17 anni.

La presentazione del corso avverrà sabato 18 marzo alle ore 17.00 presso la sede CAI di Belluno, in Piazza S.G. Bosco n. 11. Le iscrizioni saranno accolte solo via mail a fs.squillace@gmail.com a partire dalle ore 15.00 di mercoledì 29 marzo 2017.

Sotto è scaricabile il volantino.

Daniela Mangiola

Segnala questo articolo su:


Torna indietro