“Giroparchi Nature Trail 2016”, l’avventura dei ragazzi è iniziata.

Diciotto ragazzi tra gli 11 e i 14 anni stanno affontando un trekking nel territorio di Valsavarenche (Parco Nazionale Gran Paradiso) che vuole abbinare natura e conoscenza dell'inglese.

I giovanissimi protagonisti dell'iniziativa

6 luglio 2016 - Hanno raggiunto ieri il Rifugio Vittorio Emanuele i 18 ragazzi tra gli 11 e i 14 anni che partecipano alla quarta edizione di “Giroparchi Nature Trail”, il trekking naturalistico organizzato da Fondation Grand Paradis, Parco Nazionale Gran Paradiso e Montura che abbina la scoperta della natura e dell’ambiente all’apprendimento della lingua inglese. L’edizione 2016 si svolge interamente nel territorio di Valsavarenche, cuore del Parco Nazionale del Gran Paradiso, dove i partecipanti stanno seguendo un itinerario che, per lunghi tratti, ripercorre quello lungo il quale hanno gareggiato gli atleti del settimo “Tour du Grand Paradis”.

Accompagnati da una guida escursionistica, da un insegnante madrelingua inglese e da un animatore, i ragazzi sono partiti lunedì 4 luglio 2016 alle 10.30 da Valsavarenche e nel pomeriggio hanno raggiunto il Rifugio Chabod, dove hanno trascorso la notte. Lungo il percorso si sono cimentati in giochi e attività in lingua inglese il cui obiettivo è sensibilizzare i più giovani alla ricchezza e all’importanza della biodiversità delle aree protette e al tempo stesso stimolare un apprendimento partecipativo della lingua straniera.

Nuove e divertenti attività li hanno attesi ieri sul sentiero che conduce al Rifugio Vittorio Emanuele, lungo il quale hanno affrontato alcuni aspetti del tema “2016 – Anno Internazionale per la Comprensione Globale” che fa da cornice al trekking. Le attività proposte mirano infatti a sensibilizzare i ragazzi su temi delicati e di grande attualità quali il riscaldamento globale, l’impatto sull’ambiente dei rifugi e l’utilizzo delle fonti rinnovabili, la fragilità degli ecosistemi alpini, la consapevolezza delle nostre azioni a livello globale.

È possibile seguire le loro avventure sul canale Twitter e sul profilo Facebook del progetto Giroparchi e di Fondation Grand Paradis: i video delle coinvolgenti attività in inglese, le foto dei panorami mozzafiato che il gruppo attraverserà nei prossimi giorni, i progressi in inglese dei ragazzi e le emozionanti attività di scoperta che li aspettano lungo il percorso.

Comunicato Fondation Gran Paradis

 

Segnala questo articolo su:


Torna indietro