Fossano, sentieristica condivisa e collaborativa con il CAI locale e gli scout dell'Agesci

Guidati dal gruppo sentieri sezionale, gli scout hanno creato canaline di scarico acqua, ripari anti scivolamento pietre, rinforzi a vari corrimano e sostituito assicelle usurate ad una passerella sul Sentiero del Pescatore.

Gli scout al lavoro

26 aprile 2018 - Mi piace pensare alla Sentieristica come ad un virus senza vaccino, come mi piace pensare alla condivisione e collaborazione come ad un fiume che mano a mano che scende a valle diventa sempre più grande_ e allora può succedere che da una maggiore collaborazione tra il gruppo lavoro sentieri della sezione Cai di Fossano con il locale gruppo della Protezione Civile nasca, tramite conoscenze, il progetto di un intervento congiunto tra il gruppo Scout Agesci di Fossano e il gruppo CAI sopracitato.

Progetto trasformato dalla carta all’attività su due distinti cantieri di lavoro nel pomeriggio di un sabato primaverile, dove i ragazzi scout e i loro coordinatori, in accordo con i componenti del gruppo lavoro sentiero, hanno creato canaline di scarico acqua, ripari anti scivolamento pietre, rinforzi a vari corrimano e sostituito assicelle usurate ad una passerella.

Certamente il Sentiero del Pescatore, percorso naturalistico lungo il fiume Stura nel comune di Fossano, ne ha tratto giovamento, così come questa è stata un’esperienza da ripetere poiché sta nell’etica degli Scout come in quella del Club Alpino Italiano l’amore per il territorio e, a lavorare nella sentieristica, ci si esalta nel pensiero che ciò che si fa tornerà utile ai fruitori del territorio, che lo potranno frequentare in sicurezza e di conseguenza apprezzare appieno la bellezza della natura. 

Beppe Rulfo
Gruppo Lavoro Sentieri della Sezione Cai di Fossano

Segnala questo articolo su:


Torna indietro