Federparchi partecipa all'Assemblea nazionale dei delegati Cai a Torino

Sarà presente Italo Cerise, Vice presidente della Federparchi Cai

Torino è in festa con molte iniziative in programma per celebrare il 150° di fondazione del Cai. Fulcro delle attività è il Museo Nazionale della Montagna sul Monte dei Cappuccini, che raccoglie molto che le "terre alte" esprimono. Tutto è pronto per stupire i delegati con i lavori Assembleari, la visita della città, gli eventi, la Mostra celebrativa dei 150 anni di storia del Sodalizio, il libro ufficiale di questo storico 2013 e lo speciale annullo filatelico.

I lavori Assembleari inizieranno nel primo pomeriggio di sabato 25 maggio al Centro Congressi dell'Unione Industriale di Torino e, dopo i saluti delle autorità è previsto l'intervento di Federparchi, con Italo Cerise, Vice presidente nazionale e Presidente dello storico Parco nazionale del Gran Paradiso.

Si tratta per Federparchi di una efficace opportunità per illustrare ai delegati Cai la collaborazione del Cai con il mondo delle Aree protette messa in evidenza dalla proposta "in CAMMINO nei PARCHI" di domenica 26 maggio 2013, 13^ giornata nazionale dei sentieri.

Ed è così che Federparchi-Europarc Italia e Club Alpino Italiano hanno proposto di trascorrere una giornata all’aria aperta, sui sentieri nelle aree protette italiane, per conoscerne gli aspetti naturalistici, culturali, paesaggistici e migliorarne la segnaletica nazionale del Cai, con le bandierine di vernice "rosso/bianco/rosso".

L'invito è stato ben raccolto e sono 62 le attività in programma distribuite su 35 aree protette che coprono l'intero territorio nazionale. Un dato significativo ma non esaustivo in quanto ancora continuano a giungere adesioni, segno dell'interesse alla proposta e alle sue finalità, che non si esauriscono con il termine del 26 maggio.
Tra gli intenti della proposta "in CAMMINO nei PARCHI" c'è la partecipazione alla Settimana europea dei Parchi (24 maggio - 2 giugno), nata a partire dal 24 maggio, per ricordare il giorno in cui, nel 1909, venne istituito in Svezia il primo parco europeo. L'esperienza escursionistica del Cai e nei Parchi è segno di libertà, potendo attingere a sensazioni, esperienze e passioni, ben sedimentate nel tempo e nell'etica, ricomponendo il personale puzzle dei luoghi, dell'identità e del senso di appartenenza. Il tema della Giornata Europea dei Parchi è infatti "Il mio Parco. La mia Passione. La mia Storia".

Cai e Federparchi: le nuove intese
Appena qualche giorno e il CAMMINO Cai-Federparchi subito si arricchirà. Sabato 1 giugno è in programma a La Spezia la firma delle intese nazionali Cai-Parchi, con PN Arcipelago Toscano, PN Cinque Terre per continuare a ragionare insieme sui temi della biodiversità e cultura, della tutela, della fruizione e della qualità della vita. Ma non è tutto, infatti sempre nello stesso giorno a La Spezia, sarà sottoscritto tra Cai nazionale, Società Speleologica Italiana e Federparchi un protocollo di collaborazione per svolgere attività di ricerca e studio sui sistemi carsici con iniziative a favore delle aree protette e promuovere la sensibilizzazione ambientale.

Cai e Federparchi: l'incontro continua
Cai e Federparchi raffigurano un proficuo incontro tra due realtà associative nazionali la cui variegata realtà è data dalla capillare presenza di Sezioni e Aree protette in ogni territorio. Raccogliendo le diverse esperienze si ha anche una vetrina della società e dei suoi cambiamenti. Condividendo migliora la visione sui temi della fruizione, dei servizi e della tutela, con un'azione coordinata che dal particolare ci accompagna al generale. Insieme per documentare di un'Italia spesso inedita, in ogni caso da avvicinare e gustare diversamente "passo dopo passo" e da vivere e scoprire 365 giorni all'anno.

Filippo Di Donato

Segnala questo articolo su:


Torna indietro