Escursioni tra cervi e camosci nel Parco Nazionale D'Abruzzo

Il CAI di Teramo e la Tam intendono festeggiare la reintroduzione del camoscio nel Parco. Appuntamento il 20 e 21 settembre 2014

Panorama nel Parco Nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise

Il Cai invita alla scoperta degli ambienti montani del Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise. Per osservare camosci, cervi ed altri animali, come lupo ed orso, muovendosi in sicurezza sui sentieri, usando bussola e cartina, dormendo in rifugio ed apprezzando paesaggi e paesi. Si tratta di un'esperienza residenziale proposta dalla Sezione Cai di Teramo e dalla Tam. Un modo particolare per celebrare i 100 anni di storia sezionale e ricordare il progetto di reintroduzione del Camoscio d'Abruzzo, voluto dal Cai nazionale e dal Cai Abruzzo in collaborazione con il PNALM.
Con il Cai si passa dalla teoria alla pratica, sperimentando in ambiente quanto illustrato nelle Sezioni, nei Corsi e nelle conferenze, per condividere un'esperienza escursionistica immersi nella natura, incontrando abitanti e vistando i paesi che hanno dato vita da oltre 90 anni al PNALM. Un insieme di natura e cultura in grado di destare meraviglia e curiosità.

Previste le escursioni al Monte Amaro di Opi ed al Monte Meta, con il pernottamento ospiti nel Rifugio del Falco.
I soci partecipanti avranno modo di osservare la notevole diversità delle forme viventi presenti e la loro distribuzione, segno di biodiversità, o diversità biologica, che indica proprio l'insieme di queste forme viventi. La biodiversità è valore da conservare con molte specie di animali e di piante, a livello planetario, minacciate e ridotte a pochissimi esemplari e, quindi in pericolo o, addirittura in via di estinzione.

Si cammina in gruppo nel Parco avendo interessi in comune e svolgendo attività di interpretazione naturalistica e di orientamento. Il Cai divulga la conoscenza della montagna seguendo messaggi culturali, basati sui valori fondanti maturati in oltre 150 anni di esperienza nel territorio, rivisti ed espressi nel 2013 nelle pagine del Nuovo Bidecalogo. Cai e Parchi insieme per tutelare popolazioni naturali di piante e di animali che interagiscono tra loro e formano ecosistemi che costituiscono il principale meccanismo di riciclo di aria, acqua e nutrienti indispensabili per la vita sulla terra. Tutto attorno ci accoglie il grande valore paesaggistico e naturalistico di questi luoghi d'Italia scrigno di bellezze e singolarità uniche. 

Filippo Di Donato

Sabato
20 settembre 8:30 Partenza dalla sede Cai Teramo per il Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise
11:30 Arrivo ingresso Val Fondillo ed escursione al Monte Amaro (1862 m) – Difficoltà: EE, dislivello 778 m
17:00 Trasferimento in auto al Rifugio del Falco (1401 m), in località Pianoro Le Forme di Pizzone (IS)
18:00 Sistemazione e relax
20:00 Cena

Domenica
21 settembre 8:00 colazione e breve trasferimento in auto al Pianoro Campitelli
9:00 Escursione al Monte Meta (2242 m) – Difficoltà: EE, dislivello 822 m
17:00 Partenza per Teramo

QUOTE di adesione per Soci Cai: € 48,00 (pensione completa con pranzo al sacco)
Sistemazione in camerata (sacco lenzuolo o sacco a pelo)
Accompagnatori: ANE Filippo Di Donato - presidente CCTAM del Cai, ASE Claudia Di Nardo, AMM Luciano Ruggieri.

 

Segnala questo articolo su:


Torna indietro