E' nata la Scuola di Escursionismo Gennargentu del CAI Nuoro

La nuova struttura, che interessa l’intera Sardegna Centrale, dall’Ogliastra all’Oristanese, intende accrescere le competenze tecniche degli istruttori, accompagnatori e operatori sezionali nelle attività settimanali organizzate dalla Sezione.

Escursione CAI Nuoro

5 febbraio 2019 - Inizio d’anno col botto nella sezione del CAI del centro Sardegna. E’ stato dato avvio dal consiglio direttivo del CAI Nuoro alla scuola di escursionismo che ha preso il nome simbolo: Scuola di Escursionismo “Gennargentu”.

Alla presenza di tutti i componenti del consiglio direttivo e dei past President, è stato approvato il Regolamento ed è stato votato il direttore della Scuola. A Peppino Cicalò, Accompagnatore nazionale di escursionismo, fondatore del CAI Nuoro e storico Presidente sezionale e regionale, il compito, come direttore, di radicare la Scuola nell’area della Sardegna centrale.

La Scuola avrà sede a Nuoro e il Cai ha già manifestato il proprio interesse a creare nel perimetro cittadino dell’ex artiglieria “Lo Spazio Montagna”, come luogo di interesse e di cultura finalizzato alla pratica dell’alpinismo e alle attività di escursionismo nell’area della Sardegna centrale. Alla Scuola dedicata ai soci Cai, circa 400 iscritti nel 2018, il compito di diffondere la cultura, l’etica e i valori del Club alpino, uniti al rafforzamento della cultura della sicurezza e della prevenzione di incidenti in ambiente montano.

La formazione sarà finalizzata a far crescere le competenze tecniche degli istruttori, accompagnatori e operatori sezionali nelle attività che a cadenza settimanale il sodalizio nuorese svolge. Il direttore sarà accompagnato da un organico di docenti, di titolati in attività di guide alpine e di aspiranti guide alpine. Ai corsi periodici di aggiornamento potranno essere chiamati a partecipare collaboratori esterni.

Vasta l’area di pertinenza del CAI Nuoro, 390 soci a fine 2018,  da Capo di Monte Santo in Ogliastra sino a Capo Frasca nell’oristanese, passando per la Barbagia, il Marghine e il Montiferru. Zone che periodicamente interessano l’attività e dei gruppi specialistici di alpinismo e di escursionismo.

La scelta del Cai Nuoro di istituire la Scuola, coincide con la volontà della Regione di dar corso alla realizzazione della RES, Rete Escursionistica Sarda. Obiettivo: accrescere la rete di sentieri. Attualmente, con il progetto “Su Suercone”, tra il nuorese e l'Ogliastra sono stati segnati da Forestas, con standard CAI, circa 200 chilometri di percorsi. Interessati i comuni di Oliena, Dorgali, Orgosolo, Urzulei.

Il CAI è, secondo le norme regionali, uno dei soggetti protagonisti nelle consulte territoriali e nell’organo tecnico regionale. La Scuola “Gennargentu” offrirà un contributo sostanziale, formando tecnici, che concorreranno allo sviluppo in Sardegna della cultura dell’escursionismo e della montagna.

Matteo Marteddu
Presidente Cai Nuoro.

Segnala questo articolo su:


Torna indietro