"Dalla scuola al bosco", 500 alunni imparano camminando con il CAI Orvieto

Le escursioni con segnatura e piccola manutenzione dei sentieri si terranno dal 20 febbraio al 24 maggio 2016, coinvolgendo 24 classi di otto scuole elementari e medie.

Bimbi sui sentieri con il CAI Orvieto

Prosegue nel 2016 per il terzo anno il Progetto Dalla Scuola al Bosco organizzato dal CAI Orvieto con il Patrocinio del Comune di Orvieto, che oggi si amplia coinvolgendo anche le scuole di Porano. Trentacinque Soci CAI volontari delle Commissioni Alpinismo Giovanile e Gruppo Sentieri, si alterneranno nell’accompagnamento culturale e nella segnatura e manutenzione dei sentieri assieme alle scolaresche e ai loro insegnanti.

Dal 20 febbraio fino al 24 maggio 2016, saranno coinvolti circa 500 alunni con 24 classi di 8 scuole e istituti del territorio. Le attività previste sono la risegnatura e piccola manutenzione dei sentieri già adottati dalle scuole, ed escursioni naturalistiche guidate da esperti CAI con partenza dagli edifici scolastici dell’Orvietano oppure dagli immediati dintorni.

“Il coinvolgimento delle Scuole primarie e Secondarie – spiegano i responsabili del CAI – è un modo per avvicinare giovani e giovanissimi al sentiero e alla conoscenza ambientale e culturale del loro territorio. Indispensabile in questo che è essenzialmente un progetto educativo e di educazione civica, è  la collaborazione dei dirigenti, delle insegnanti, dei professori e delle famiglie che preparano i ragazzi a questa che è una vera e propria  esperienza sul campo, una lezione all’aria aperta”.

Grazie anche a questo progetto e all’impegno dei giovanissimi studenti, le bandierine bianco-rosse a vernice del segno CAI, presenti in tutta Italia, sono anno dopo anno sempre più presenti e familiari anche nel territorio orvietano, consentendo a tutti di seguire itinerari nel bosco e nei dintorni che offrono opportunità di attività salutari all’aria aperta e un indubbio arricchimento attraverso la scoperta di nuovi paesaggi naturali e della bellezza dei beni storico-architettonici. 

Un sentito grazie agli amministratori e ai dirigenti, tecnici ed operai  del Centro Servizi Manutentivi del Comune di Orvieto, e ai privati cittadini che hanno collaborato aprendo i loro fondi e consentendo così la riapertura di itinerari altrimenti andati perduti.

Responsabili Progetto:
Francesca Federici
Isabella Marmonti
Pier Giorgio Oliveti
Giuseppe Equitani

Per info:
tel. 3420037898

CAI Orvieto

Segnala questo articolo su:


Torna indietro