Dalla Regione Piemonte 900 mila euro per migliorare la rete sentieristica

È stata approvata la graduatoria per i finanziamenti degli interventi infrastrutturali, dell’informazione su rifugi alpini e del patrimonio escursionistico regionale.

Quindici sono gli enti finanziati (su 112 domande) in questa fase, ma i contributi potranno essere ulteriormente estesi in base ad economie o ulteriori fondi assegnati.

“Il Piemonte - afferma l’assessore alla Montagna, Alberto Valmaggia - ha una straordinaria rete sentieristica costituita da più di 3800 percorsi, per uno sviluppo complessivo di oltre 16 mila chilometri, che va manutenuta e valorizzata per creare sempre nuove opportunità turistiche. Si spazia dalle camminate più impegnative per gli appassionati e gli alpinisti, alle semplici passeggiate turistiche per le famiglie alla scoperta della natura e delle nostre tradizioni.

I progetti finanziati dovranno essere accompagnati da azioni di animazione e valorizzazione e particolare attenzione dovrà essere prestata alla fruizione da parte dei principianti e dei giovani”.
Adesso i beneficiari avranno tre mesi di tempo per procedere ad una progettazione definitiva, integrare le risorse a carico del Comune e quindi confermare la volontà alla realizzazione dell’investimento.

Ecco l’elenco dei Comuni beneficiari: Montemale (Cn) 80 mila euro, Varallo (Vc) 78 mila euro, Acceglio (Cn) 50 mila euro, Macugnaga (Vb) 44.500 euro, Riva Valdobbia (Vc) 80 mila euro, Garessio (Cn) 50 mila euro, Boccioleto (Vc) 45600 euro, Exilles (To) 50 mila euro, Roure (To) 79 mila euro, Borgosesia (Vc) 50 mila euro, Quincinetto (To) 49600 euro, Coggiola (Bi) 50 mila euro, Usseaux (To) 80 mila euro, Campertogno (Vc) 50 mila euro, Carcoforo (Vc) 79 mila euro.

Comunicato stampa Giunta regionale del Piemonte

Segnala questo articolo su:


Torna indietro