Cus Bergamo, Università degli Studi di Bergamo e Cai Bergamo: siglata la collaborazione, tante attività in programma

Saranno organizzate uscite in montagna e incontri indoor presso il Palamonti di Bergamo rivolte sia agli studenti, sia al personale docente e amministrativo di Unibg. Attività da compiere in compagnia, creando aggregazione e rapporti di amicizia

La firma dell'intesa

29 ottobre 2018 - Il Club Alpino Italiano Sezione Bergamo e il Centro Universitario Sportivo dell'Università degli Studi di Bergamo hanno avviato una collaborazione che prevede l'organizzazione di attività ad hoc rivolte sia agli studenti, sia al personale docente e amministrativo di Unibg.

Tale collaborazione si pone in primis l'obiettivo di consapevolizzare alla frequentazione della montagna e delle attività correlate. Gli utenti hanno l'opportunità di conoscere la realtà del Cai, apprendendo la cultura della sicurezza in ambiente montano mediante progetti di formazione e informazione.

Nello specifico, si tratta di uscite in montagna e incontri indoor presso il Palamonti di Bergamo: attività da compiere in compagnia, creando aggregazione e rapporti di amicizia. Una condivisione "fra pari" dei valori sportivi - non finalizzati all'agonismo.

Paolo Valoti, presidente Cai Bergamo: "In un contesto di due realtà che promuovono contenuti educativi e sociali, Cus e Cai si rendono complementari. Questa sinergia collaborativa permette di completare l'offerta sportiva in entrambi i posti: Cus e Palamonti. Intendiamo promuovere l'attività motoria outdoor, proponiamo uscite sulla rete dei sentieri come ulteriore proposta di crescita personale, educativa e formativa: in montagna si imparano il rispetto dell'ambiente, la condivisione delle difficoltà, si saldano i rapporti di amicizia. Vogliamo incoraggiare l'attività motoria tra i giovani, puntando a farla diventare uno stile di vita e una pratica quotidiana. Mens sana in corpore sano: lo sport aumenta le capacità di studio degli studenti. Anche i docenti, che sono i formatori - allenatori allo studio dei giovani, mentre ispirano e stimolano gli studenti, dando l'esempio nella pratica dell'attività motoria, possono trarne beneficio. Il Cus riveste un ruolo fondamentale all'interno dell'Unibg; è infatti un generatore di proposte motorie e sportive che danno nuova energia ai docenti e agli studenti".

Claudio Bertoletti, presidente Cus Bergamo: "Il Cus ha l'opportunità di allargare l'offerta formativa con attività esterne realizzate sotto la sapiente e prestigiosa guida del Cai Bergamo: teniamo moltissimo a questa collaborazione fra istituzioni e ci impegneremo a farla durare nel tempo, data la valenza educativa e formativa della montagna non solo per gli aspetti psico corporei, ma anche per quelli culturali e sociali".

Prof. Francesco Lo Monaco, delegato del Rettore per lo Sport: "È partita questa sperimentazione di collaborazione con il Cai in settori che riguardano in generale l'avvicinamento alla montagna e alle pratiche sportive a essa legate come l'arrampicata in palestra e l'escursionismo avanzato. I primi risultati sono stati più che soddisfacenti, l'importante è che si continui a progettare in questa direzione con un solido appoggio offerto dall'esperienza del Cai e, nello specifico, della sezione di Bergamo. Per ultimo, si sta pensando alla possibilità di organizzare, tra professori e studenti, una vera e propria "spedizione - avventura" fuori dalle Alpi per incontrare mondi e culture diverse. Questa idea, lanciata da Paolo Valoti, ha raccolto interesse e consensi da parte di tutti".

Prof. Alessandro Fassò: "Amando e frequentando la montagna da sempre, ho accolto con entusiasmo la proposta di entrare a far parte del gruppo di lavoro Cus - Cai. Ho la possibilità di tramandare questa passione agli studenti e di condividere con loro momenti altamente formativi in ambiente montano".

Dario Nisoli, studente di ingegneria e referente operativo Cus - Cai: "Le uscite in montagna e le attività indoor presso il Palamonti stanno avendo successo. Abbiamo appena approvato le prossime 4 serate in palestra al Palamonti, che avranno luogo nei mesi di novembre e dicembre, e gli studenti hanno già risposto con entusiasmo. In palestra svolgiamo le attività di arrampicata, rivolte sia a chi ha già esperienza, sia a chi vuole apprenderne le basi. La palestra di arrampicata del Palamonti è, infatti, di particolare avanguardia, come struttura ed è animata da vivaci e articolate attività. A breve, inoltre, stabiliremo il calendario e gli itinerari delle escursioni invernali".

Comunicato Università di Bergamo - CUS Bergamo

Segnala questo articolo su:


Torna indietro