Convegno del Comitato scientifico centrale CAI alla Grotta di Bossea, ecco il resoconto

A Frabosa Soprana (CN) il 28 e il 29 giugno l'incontro si è svolto presso la più importante installazione ipogea esistente in Italia per lo studio dell’ambiente carsico.

La Grotta Bossea

Nei giorni 28 e 29 giugno ha avuto luogo a Frabosa Soprana (CN), presso la Grotta di Bossea, un convegno del Comitato Scientifico Centrale articolato in più eventi.

Nella giornata di sabato 28, hanno avuto luogo la riunione istituzionale dell’organismo, l’incontro con gli operatori scientifici del Laboratorio Carsologico Sotterraneo di Bossea e la riunione della Commissione di Indirizzo e Programmazione per l’attività del  laboratorio in oggetto, di cui il CSC è contitolare insieme con la Stazione Scientifica del CAI di Cuneo.

Nella giornata di domenica 20 hanno avuto luogo la visita del laboratorio sotterraneo e della storica grandiosa grotta, caratterizzata per un complesso di concause, oltre che da eccezionali aspetti estetici ed ambientali, da un alto valore naturalistico-scientifico, atto a favorire lo sviluppo di molteplici indirizzi di ricerca in ambiti diversi.

Anche per questa ragione il laboratorio di Bossea costituisce la più importante installazione ipogea esistente in Italia per lo studio dell’ambiente carsico. E’ inoltre l’unico centro di ricerca scientifica sperimentale, in attività permanente,  del Comitato Scientifico Centrale del CAI. 

Hanno partecipato alla riunione istituzionale del sabato pomeriggio il presidente del CSC Carlo Alberto Garzonio, i componenti Vincenzo di Gironimo, Mauro Gianni e Claudio Smiraglia, il consigliere centrale Eugenio Di Marzio, il consigliere incaricato del CDC Erminio Quartiani ed il direttore del Laboratorio Carsologico Sotterraneo Guido Peano.

La sera hanno avuto luogo a Bossea l’incontro con alcuni ricercatori del laboratorio carsologico, la riunione del predetto Comitato di Indirizzo e Programmazione per l’esame e l’approvazione del programma operativo del laboratorio ed un incontro informale con il prof. Bartolomeo Vigna del Dipartimento DIATI del Politecnico di Torino per un esame preliminare della sua proposta di convenzione per una collaborazione ufficiale, nei fatti già in atto da diversi anni, fra il dipartimento in oggetto ed il Laboratorio Carsologico di Bossea, ai fini di un ulteriore sviluppo e potenziamento delle attività di ricerca.   

Al termine degli incontri ufficiali è seguita, in atmosfera di grande cordialità ed amicizia, una cena tipica di gastronomia piemontese offerta dalla consorte del direttore del laboratorio, Rosarita, ed innaffiata da alcuni dei più rinomati vini della Langa albese provenienti dalla cantina di casa Peano.

La mattina della domenica è stata destinata alla visita dettagliata della sede principale e delle altre installazioni scientifiche periferiche del laboratorio sotterraneo, guidata da Guido Peano e dal responsabile della Sezione Biospeleologia Enrico Lana, con la presentazione dell’importante dotazione strumentale, caratterizzata da apparecchiature molto specializzate e spesso d’ avanguardia, e delle ricerche in atto negli ambiti idrogeologico, meteorologico, biospeleologico e della radioattività naturale. Si è svolta in contemporanea la visita della parte inferiore della grotta, di cui sono stati illustrati i più salienti aspetti geologici, fisico-chimici e biologici.

Nel pomeriggio ha avuto luogo la visita speleologica della zona superiore della grotta, guidata dal responsabile delle attività informatiche Ezechiele Villavecchia, con la risalita del pittoresco Canyon del torrente e la visita del laboratorio avanzato, destinato al rilevamento dei parametri  ambientali nelle zone più remote e di più difficile accesso.  E’ seguita la suggestiva navigazione sul Lago Loser tramite un piccolo natante qui trasportato, con gran difficoltà, in anni passati.

Complessivamente il convegno, finalizzato ad una conoscenza diretta e dettagliata del laboratorio sotterraneo di  Bossea da parte dei componenti del CSC e dei rappresentanti degli organi centrali, è stato caratterizzato da contenuti concreti di grande interesse, con apprezzamento e soddisfazione di tutti i partecipanti.

Guido Peano
Direttore Laboratorio Carsologico Sotterraneo di Bossea

Segnala questo articolo su:


Torna indietro