Concluso il ciclo di seminari di aggiornamento annuale degli Accompagnatori di escursionismo.

Comunicazione, Formazione e Didattica sono stati i temi degli incontri che si sono susseguiti in tutta Italia nel corso del 2016. Notevole l'interesse suscitato, dimostrato dalla partecipazione di oltre il 95% degli Accompagnatori Titolati.

Soci CAI in escursione

15 dicembre 2016 - Il giorno 8 dicembre in Sardegna nell’Oristanese si è concluso il ciclo dei Seminari di Aggiornamento degli Accompagnatori di Escursionismo previsti per il 2016 .
Gli Aggiornamenti  iniziati a Colfiorito in Umbria sono proseguiti su tutto il territorio nazionale a cura degli OTTO Escursionismo ed in molte regioni su specifica richiesta degli stessi, coinvolgendo direttamente alcuni componenti della CCE fra i quali anche il Presidente Paolo Zambon.

La tematica prevista nata da una felice e brillante intuizione della Scuola Centrale di Escursionismo che ringraziamo vivamente per l’impegno profuso, ed approvata unanimemente dalla CCE, verteva sul tema della Comunicazione, Formazione e Didattica.  A supporto delle giornate è stato utilizzato un  video prodotto dalla SCE su mandato della CCE in collaborazione con una società di Firenze specializzata in formazione e comunicazione della durata di circa 2 ore e diviso in quattro parti.

L'attività dell’Aggiornamento si è focalizzata principalmente su come migliorare le tecniche comunicative nell’ambito della “formazione”, sottolineando l’importanza che gli AE facciano didattica all’interno delle Sezioni e delle Scuole di Escursionismo; non dimenticando che una peculiarità del titolo è proprio l’abilitazione alla didattica.

Durante le giornate è stato efficacemente adottato un impianto innovativo e positivamente esperienziale che ha coinvolto tutti gli Accompagnatori sia sotto l'aspetto relazionale (molto importante per fare gruppo) che motivazionale, spingendo a mettersi in gioco, non solo nell'essenziale ambito tecnico-pratico, ma anche nel proficuo e vivace dibattito scaturito.

Dagli Aggiornamenti  sono emersi  messaggi per un miglioramento del compito dell'Accompagnatore per una concreta evoluzione del ruolo che vede la figura del Titolato di qualità e pieno di risorse per un Sodalizio pur secolare ma che deve adeguarsi ai tempi attuali.

Queste giornate hanno riscosso particolare consenso, tanto che si è registrata  la presenza su tutto il territorio nazionale del 95-98 % degli Accompagnatori  Titolati. Possiamo certamente affermare che è stata una bella esperienza per tutti, l'incontro e lo scambio di idee e di esperienze rappresenta indubbiamente uno stimolo per essere sempre più motivati nella attività degli Accompagnatori di Escursionismo.

Il tema principale dell’Aggiornamento ha suscitato particolare interesse per gli Accompagnatori AE ed in molte regioni anche degli ASE, proponendo il miglioramento delle capacità comunicative. Seppure più espressamente rivolto gli Istruttori che operano nella docenza e nella didattica dei Corsi e delle varie specializzazioni, si è cercato di dare un taglio alla materia in modo che riguardasse da vicino anche qualsiasi altro rapporto interpersonale che normalmente coinvolge gli Accompagnatori sia in Sezione che nella  vita personale.

A tutti gli Accompagnatori di Escursionismo  non mancano infatti le occasioni di confrontarsi, oltre che con i soci delle Sezioni, anche nelle più svariate situazioni come riunioni, serate, interventi, presentazioni seminari o, infine, lezioni in aula. Partendo da questo assunto allora, migliorare la propria capacità comunicativa riveste sempre più un ruolo essenziale.

Agli Accompagnatori inoltre i vari OTTO hanno fornito il supporto digitale dal quale trarre spunto per migliorare le proprie capacità comunicative e didattiche.
Anche molti Presidenti di GR dopo aver seguito in prima persona l’Aggiornamento hanno giudicato intelligente e molto utile l’idea avuta dalla Scuola e promossa dalla Commissione Centrale di Escursionismo sulla tematica e soprattutto l’aver dotato i titolati di questo strumento auto migliorativo.

Il CAI dunque punta sempre più a un volontariato di alta qualità sia all’interno che all’esterno del Sodalizio e gli Accompagnatori di Escursionismo hanno dimostrato una forte volontà ad accogliere positivamente queste modalità di accrescimento formativo con  azioni concrete, efficaci e permanenti.

ANE Paolo Zambon
Presidente Commissione Centrale per l’Escursionismo

Segnala questo articolo su:


Torna indietro