Con Milano Montagna tre giorni per scoprire il fascino delle altezze

Tajani: "Un appuntamento che si rinnova e amplia la sua proposta diventando un vero punto di riferimento per tutti coloro, grandi e piccoli, che amano la montagna"

Logo Milano Montagna

Milano ritrova il fascino e il suo antico legame con la montagna. Presentata la mattina del 10 settembre a Palazzo Marino, dall'assessore alle Politiche per il lavoro, Sviluppo economico, Università e ricerca Cristina Tajani, la seconda edizione del "Festival Milano Montagna", in programma dall'8 al 10 ottobre presso l'Aula magna dell'Università Statale di Milano.

"Un appuntamento, che dopo il successo di pubblico fatto segnare l'anno scorso, si rinnova e amplia la sua proposta diventando un vero punto di riferimento per tutti coloro, grandi e piccoli che amano la montagna" così l'assessore alle Politiche per il Lavoro, Sviluppo Economico, Università e Ricerca Cristina Tajani che prosegue: "Tre giorni per promuovere e valorizzare la cultura della montagna nella varietà di ogni suo aspetto, con particolare riferimento all'ambito dell'innovazione e della tecnologia applicata allo sport, alle idee di impresa nel territorio montano, al settore agro-alimentare e a quello turistico e del design sino all'alimentazione".

Il Festival Milano Montagna nasce dalla collaborazione tra l'Università della Montagna, centro d'eccellenza dell'Università Statale di Milano con sede a Edolo e unica istituzione accademica dedicata alla valorizzazione e tutela dell'ambiente e del territorio montano, l'associazione Mountain in the City, attiva nella promozione e valutazione delle attrezzature per lo sci, Misiad, associazione culturale milanese di design, e il patrocinio, tra gli altri, del Comune di Milano e del CAI.

Ricco il programma di questa seconda edizione che spazia dai dibattiti, incontri e tavole rotonde con atleti (Markus Eder, olimpionico e primo italiano a vincere una tappa del Freeride World Tour, Damiano Lenzi e Robert Antonioli, campioni del mondo di sci alpinismo, Emilio Previtali, sciatore, alpinista e scrittore, Aaron Durogati, campione di parapendio, Nico Valsesia) e scienziati (Claudio Smiraglia, Fabio Esposito, Nicola Pugno) sino agli incontri con i giovani imprenditori formati all'Università della Montagna. Presenti anche le principali istituzioni nazionali, pubbliche e private impegnate sul tema dell' imprenditorialità innovativa per il territorio montano. Spazio anche all'arte con mostre fotografiche e video, grazie ai contributi tratti da Freeride World Tour, dal Trento Film Festival e in anteprima nazionale un filmato del noto regista di sci fuoripista Guido Perrini.

Novità di quest'anno, oltre al forum "Giovani in action: montagna e impresa", lo spazio dedicato al design "Milano Montagna Vibram Factory", una vetrina per presentare al pubblico e alle aziende interessate prototipi e progetti riguardanti attrezzature e tecnologie per la montagna (sci, sicurezza, scarponi, abbigliamento, orientamento, software, bike, trail, alpinismo, etc.).

Il programma completo dell'evento è consultabile su http://www.milanomontagna.it.

Comunicato stampa

 

Segnala questo articolo su:


Torna indietro