Circolare n. 12/2018

Emittente: Direzione – Ufficio Segreteria generale
Oggetto: Adeguamento al GDPR Reg. 679/16 EU
1° comunicazione
Destinatari: Gruppi Regionali e Provinciali e Sezioni
Data: Milano, 27 aprile 2018
Firmato: Il Direttore, Andreina Maggiore

Rammentiamo che dal 25 maggio 2018 avrà piena applicazione il Nuovo Regolamento EU sul Trattamento dei dati personali (Reg. 679/2016 EU), a cui anche il Club Alpino Italiano è tenuto ad adeguarsi, così come tutte le Sezioni e i Gruppi Regionali e Provinciali (GR) che ne fanno parte.

L’attuale modulistica di Informativa e raccolta del Consenso al trattamento dei dati personali dei Soci dovrà di conseguenza essere sostituita da quella già predisposta e che dovrà essere utilizzata per le nuove adesioni dal 25 maggio 2018 in poi.

L’Informativa e il Consenso già acquisiti, rimarranno validi salvo la necessità di provvedere al rinnovo alla prima occasione utile, ad esempio in fase di rinnovo dell’adesione annuale otramite il Profilo Online del Socio, secondo modalità che verranno comunicate ai Soci e alle Sezioni entro la predetta data.

E’ importante segnalare che ciascun GR o Sezione verrà nominato “Responsabile del Trattamento” ai sensi dell’art. 28 del Reg. 679/2016 EU.
Ciò comporterà, diversamente da quanto stabilito con l’attuale “Codice Privacy”, che il GR e la Sezione saranno direttamente responsabili, verso l’esterno, per le attività di trattamento dei dati delegate dal “Titolare del trattamento”, cioè la Sede Centrale CAI.

Al fine di prevenire eventuali rischi collegati al trattamento dei dati, ogni GR e Sezione dovrà pertanto provvedere a effettuare una valutazione di impatto della nuova normativa sulla propria struttura, con rilievo di eventuali criticità, e adottare tutte le misure necessarie a mettere in sicurezza il trattamento dei dati, sia da un punto di vista informatico, che legale e di sicurezza dei luoghi, anche con adeguata formazione dei soggetti che di fatto si occupano del trattamento.

Del documento descrittivo di tale valutazione dovrà essere data evidenza alla Sede centrale del CAI.

La Sede centrale ha provveduto ad affidare ad un Consulente, specializzato in materia, le attività di adeguamento sopra indicate. Tale Consulente è a disposizione anche dei GR e delle Sezioni per rispondere ad eventuali richieste di chiarimento e di informazione in merito, che potranno essere inviate al seguente indirizzo di posta elettronica dedicato: privacy@cai.it.

Cogliamo l’occasione per porgere i migliori saluti.
Il Direttore
Dott.ssa Andreina Maggiore

Segnala questo articolo su:


Torna indietro