"Cena degli Scarponi" al CAI Sora

Nato il 17 gennaio 1928 per festeggiare il primo anniversario della Sezione e da allora ripetutosi ogni anno (sempre il 17 gennaio), l'evento è aperto a tutti i Soci e simpatizzanti, previa prenotazione.

La locandina della serata

10 gennaio 2020 - Con il mese di gennaio torna l’appuntamento con la tradizionale “Cena degli Scarponi”, uno degli eventi sociali più longevi nella storia di Sora, istituito il 17 gennaio 1928 dai soci del CAI Sora per festeggiare la fondazione del sodalizio avvenuta l’anno precedente.

Da allora questo appuntamento si è ininterrottamente svolto ogni anno nel giorno di S. Antonio Abate, protettore della Sezione, rappresentando un vero e proprio momento conviviale per l’intera città che riunisce non solo i soci ma i numerosi simpatizzanti da sempre vicini a questa benemerita associazione giunta al suo 93° anno di vita.

Quest’anno l’evento assume una valenza ancora più prestigiosa poiché in apertura di serata sarà consegnato al Cai Sora il primo premio del Bando Cultura 2019 istituito dal Gruppo regionale del Cai Lazio per un progetto di montagnaterapia realizzato nell’anno appena trascorso.

Alla serata parteciperanno il presidente regionale del Cai Amedeo Parente e varie rappresentanze delle Sezioni Cai laziali. L’edizione di quest’anno è patrocinata dall’Amministrazione comunale di Sora ed è prevista anche la partecipazione anche del sindaco Roberto De Donatis.

L’evento, aperto a tutti soci e simpatizzanti, si svolgerà venerdì 17 gennaio presso il Ristorante “da Pierina” in località Incoronata, e necessita di prenotazione obbligatoria entro il 15 gennaio.

Nel pomeriggio dello stesso giorno alle ore 15.30 sarà celebrata una messa in suffragio di tutti i soci defunti del Cai Sora presso la chiesa di S. Antonio Abate.

CAI Sora

Segnala questo articolo su:


Torna indietro