Castagnata nel Parco Regionale Spina Verde per i bambini dell'alpinismo giovanile CAI Desio

I piccoli brianzoli (84 compresi gli accompagnatori), scarponcini ai piedi, guanti e sacchetti nelle mani, sono arrivati fino in Svizzera percorrendo il sentiero Naturalistico di Parè, e l’itinerario storico archeologico di Cavallasca.

I piccoli in azione

17 ottobre 2017 - Domenica 15 ottobre i ragazzi del XXXVII° Corso di Alpinismo Giovanile CAI Desio hanno terminato le attività in ambiente con la consueta Castagnata di fine corso. Come lo scorso anno si sono recati nel bellissimo Parco Regionale Spina Verde.

Con il nome di Spina Verde si indica la dorsale collinare che si estende a nordovest di Como, a cavallo del confine italo-svizzero, comprendendo le alture del Sasso di Cavallasca (618 m), del Monte Croce (550 m) del Monte Caprino (487 m) e del Monte Baradello (432 m), su cui svetta la torre dell'omonimo castello, simbolo della città di Como e della Spina Verde. Il Parco è percorso da numerosi sentieri, opportunamente puliti e messi in sicurezza annualmente dall'Ente Parco.

I partecipanti all’escursione, 84 persone in tutto tra ragazzi e accompagnatori, armati di guanti e sacchetti per la raccolta del prezioso frutto della terra, hanno percorso inizialmente il sentiero Naturalistico di Parè raggiungendo l’omonima Zona Umida di Parè e facendo una prima sosta per la raccolta di castagne nel punto più a sud del territorio Svizzero.

Continuando il cammino lungo l’itinerario storico archeologico di Cavallasca il gruppo ha visitato le trincee della famosissima linea Fortificata Cadorna giungendo così alle Sorgenti del Fiume Seveso. Dopo una ulteriore sosta presso il masso erratico, il meritato pranzo è stato consumato in territorio svizzero, nello splendido punto panoramico che domina tutta la vallata di Chiasso.

Il meteo estivo più che autunnale ha invogliato a proseguire il cammino verso il Monte Baradello, fino al “Ponte Tibetano”, per poi ricollegarsi al sentiero archeologico che ha condotto il gruppo nuovamente in località Parè.

Con la Castagnata terminano le attività in ambiente previste dal corso Alpinismo Giovanile 2017 ma altre iniziative attendono i ragazzi del CAI di Desio, a partire dalla serata finale a metà novembre in cui verranno consegnati gli attestati di partecipazione al Corso e presentato ufficialmente il programma delle attività organizzate per il 2018.

Valter Meda
CAI Desio

Segnala questo articolo su:


Torna indietro