Campo Felice, il CAI Bari piange il proprio Socio Mario Matrella

Una delle vittime del tragico incidente dell'elicottero del 118 ha fatto parte del Gruppo Speleologico Vespertilio CAI Bari, oltre a essere un " rispettato Caposquadra del Soccorso grazie alle sue indiscutibili capacità".

Mario Moretti

26 gennaio 2017 - "È con profondo dolore e cordoglio che, in questi giorni terribili, segnati dalle perdite umane in Abruzzo, apprendiamo della morte del socio Mario Matrella, a seguito dell’incidente che ha costato la vita alle sei persone a bordo dell’elicottero del 118, impegnato nelle operazioni di soccorso".

Inizia così la lettera che la Sezione CAI di Bari ha inviato alla nostra redazione dopo la tragedia di Campo Felice.

"Ancora increduli di quanto avvenuto, questa tragedia ci colpisce nel profondo del cuore e lascia un vuoto nella Sezione tutta. Mario, oltre che un appassionato e validissimo speleologo che tanto ha dato al Gruppo Speleologico Vespertilio CAI Bari, di cui ha fatto parte, oltre che rispettato Caposquadra del Soccorso grazie alle sue indiscutibili capacità, era soprattutto un AMICO, un compagno di avventure indimenticabili, con la sua trascinante ironia e simpatia.

La Sezione di Bari del Club Alpino Italiano esprime sentite condoglianze ai familiari del socio Mario Matrella e alle famiglie di tutte le vittime di questa ingiusta tragedia. Ciao Mario, i tuoi CAIni baresi non ti dimenticheranno mai".

Red

Segnala questo articolo su:


Torna indietro