Campioni di leggerezza: italiani i ramponi dell’anno

Un paio pesa 294 grami. La rivista specializzata Ski-alper li premia

Meno peso, in montagna, significa migliori prestazioni e maggiore sicurezza. Da questo punto di vista i ramponi Race 290 della Camp risultano per il “test team” della rivista specializzata Ski-alper i migliori destinati alle competizioni presenti sul mercato. Pesano infatti soltanto 294 grammi al paio e anche per questo motivo si sono aggiudicati il premio “Crampon of the Year” della Test 2013-Buyer's guide, la ricchissima guida all'acquisto allegata alla rivista.

ESTREMI. Chiara la motivazione del riconoscimento: “Estremi. Come devono essere i prodotti votati all'agonismo. I CAMP Race 290 sono i ramponi race per eccellenza. Leggerissimi, immediati da calzare e poco ingombranti, rendono incredibilmente naturale la rullata. Non hanno rivali”. Una nota tecnica dei tester, a proposito della rullata: la definiscono “eccezionale, tanto da poter correre con naturalezza”. Ma che cosa fa dei Race 290, realizzati in Ergal (la più leggera lega d'alluminio, concepita per usi aerospaziali), i numeri uno delle competizioni scialpinistiche? Innanzitutto l'innovativo sistema di regolazione della lunghezza, con fettucce in Dyneema® al posto delle normali barre metalliche (comunque in dotazione). Le fettucce, oltre che alleggerire notevolmente i ramponi, permettono di piegarli su se stessi rendendoli estremamente compatti da riporre nello zaino.

DESTRO E SINISTRO. Il costruttore sottolinea poi che il sistema brevettato di aggancio posteriore velocizza la calzata grazie a “dei perni che imitano gli spuntoni della molla a U degli attacchini, innestandosi nei medesimi incavi dello scarpone”. E per finire, visto che in gara anche pochi secondi possono fare la differenza, i ramponi premiati da Ski-alper presentano una colorazione diversa tra rampone destro e sinistro, per un'immediata identificazione.

Segnala questo articolo su:


Torna indietro