"Camminata sotto le stelle": grande successo per l'iniziativa organizzata dal Cai Sandiano e dal CAI Reggio Emilia a favore di Apro Onlus

180 persone in cammino verso il Monte Evangelo, salite a 300 per il rinfresco solidale. Raccolti 3785 euro a favore di Apro per la ricerca sul pancreas.

Un momento dell'escursione

16 agosto 2019 - E' stato un grande successo l'iniziativa organizzata il 9 agosto sulle colline scandianesi dal Cai Scandiano e dal Cai Reggio Emilia a favore di Apro Onlus. In tutto hanno partecipato 300 persone. La "Camminata sotto le stelle" è partita alle 20:00 dall'azienda agricola Colle Quercia sopra Rondinara, appena sotto la secolare grande quercia, per raggiungere poi il Monte Evangelo, con una bellissima visione sull'Appennino Da qui la comitiva è ritornata con il primo buio al punto di partenza, con sullo sfondo le mille luci della Pianura Padana.

Alla fine della camminata tutti gli escursionisti (erano ben 180) ma anche tanti altri amici di Apro e del Cai, sono stati accolti per un rinfresco sotto le stelle nell'azienda agricola Colle Quercia, offerto dal titolare Corrado Catellani. Hanno salutato i numerosi presenti il reggente della Sottosezione Cai di Scandiano Pietro Pioppi, il presidente del Cai Reggio Emilia Carlo Possa, e lo stesso Corrado Catellani (più noto come don Papi), tutti entusiasti per la grande partecipazione.

La dottoressa Cinzia Iotti, vicepresidente di Apro, ha illustrato le finalità della associazione, particolarmente impegnata a favore della ricerca sul tumore del pancreas e per potenziare e acquistare nuove tecnologie che migliorino la diagnosi e la cura a favore dei reparti di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva, Medicina 3, Radioterapia Oncologica dell’Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia.

Tra i partecipanti all'iniziativa sono stati raccolti 3785 euro a favore delle attività di Apro Onlus, e anche questo è stato un ottimo successo. La "Camminata sotto le stelle", che si svolge ormai da diversi anni, grazie all'organizzazione del Cai e alla ospitalità di Colle Quercia, riesce sempre ad unire la passione per il camminare con la solidarietà. 

CAI Reggio Emilia

Segnala questo articolo su:


Torna indietro