"Camminare per conoscere" con il Cai La Spezia

Partito il progetto per dotare la città di una rete di percorsi ad anello per consentire la visita dei luoghi di interesse storico-culturale del territorio, senza dimenticare la possibilità di godere di splendidi panorami.

La presentazione del progetto

14 luglio 2020 - La creazione di una rete di percorsi ad Anello nella città è sempre stato un progetto sognato dalla Commissione Sentieri del Cai della Spezia ma, a causa della preponderante attività delle manutenzioni, monitoraggi e segnatura sentieri, è rimasto, negli anni, nei lavori in programma; portare le famiglie fuori da casa, senza dover spostare (o quasi) l’automobile, per visitare tutte le emergenze storico/culturali che la nostra città racchiude e godere degli splendidi panorami sul Golfo, verso l’Appennino, le Alpi Apuane, il mar Ligure e Tirreno ecc, indirizzarle verso località dal nome per molti sconosciuto (Sommovigo, Torracca, Ronco Vecchiora, Bersedo, Sant’Anna, La Contra, Di Qua e Di Là, Il Chiodo..) oppure verso i Forti che sovrastano le colline periferiche (Muzzerone, Bramapane, Macè, Montalbano, Bastia….), è il modo migliore per riappropriarsi del territorio nel quale si vive ma che poco si conosce.

Il lungo periodo di riflessione imposto dall’emergenza sanitaria tuttora in corso e l’interesse dell’Amm.ne Comunale della Spezia, che ha accolto l’idea con grande entusiasmo ci hanno permesso di dare forma al Progetto, non solo come era stato pensato in tempi normali, bensì con l’aggiunta di altre prerogative indispensabili in questo periodo: evitare assembramenti e mantenere il distanziamento sociale, due punti fondamentali della lotta al contagio Covid-19; nel rispetto di queste norme i numerosi percorsi inseriti nel Progetto hanno un senso di percorrenza obbligato affinchè non avvengano incroci che non garantiscono il distanziamento sociale ed inoltre, se questo fosse a rischio, si rende obbligatorio l’uso della mascherina.

Da quando è stato possibile ritornare sui sentieri, una parte del Gruppo Lavoro Sentieri ha tracciato, monitorato e
ripassato la segnaletica della rete che già fa parte dell’Alta Via del Golfo (AVG: 55km da Portovenere a Bocca di
Magra), con le sue “frecce” (sentieri che la collegano AVG ai centri abitati sulla costa) mentre altri componenti del
Gruppo, con lavoro di back office, hanno preparato schede con cartine , fotografie , descrizioni allegando le Disposizioni Sanitarie antiCovid-19 e i suggerimenti per la buona frequentazione dei sentieri (Vademecum dell’escursionista); anche l’Amm.ne Comunale della Spezia non ha fatto mancare l’appoggio tecnico per la preparazione finale del Progetto ed ora il risultato è sotto gli occhi di tutta la città: collegandosi ai siti web del Comune della Spezia e del CAI La Spezia è possibile consultare e/o scaricare gratuitamente schede, files GPX e disposizioni sanitarie aggiornate.
http://www.comune.laspezia.it/
https://www.cailaspezia.it/

La Sezione CAI della Spezia è a disposizione per qualsiasi tipo di informazione ed invita gli utenti ad essere sempre equipaggiati correttamente con abbigliamento e calzature idonei come pure cartina escursionistica ed acqua abbondante specialmente nei periodi più caldi. I cambiamenti repentini delle condizioni meteo non ci devono
cogliere impreparati.

Cai La Spezia

Segnala questo articolo su:


Torna indietro