CAI Prato: doppio appuntamento in ricordo di Fiorenzo Gei

Per commemorare il presidente sezionale premautramente scomparso lo scorso anno, in programma, domenica 13 maggio 2018, l'escursione ''Sulle tracce degli Etruschi in Calvana", preceduta, domani, da una conferenza che presenterà il luogo dove si camminerà

La locandina del doppio appuntamento

7 maggio 2018 - La sezione del Club Alpino Italiano ''Emilio Bertini'' di Prato ricorderà il proprio presidente Fiorenzo Gei, prematuramente scomparso meno di un anno fa, con un trekking presso La Bucaccia sui Monti della Calvana. L'uscita, in programma per domenica 13 maggio, sarà preceduta da una conferenza nella giornata di martedi 8 dello stesso mese a cura del Prof. Giuseppe Alberto Centauro e del Dott. Davide Fastelli. I due relatori introdurranno al sito archeologico de La Bucaccia appunto ed ai luoghi cari a Fiorenzo, (ore 21.00 presso Palazzo Pacchiani in via Mazzini n°65 a Prato).

La camminata della domenica, dal suggestivo titolo ''Sulle tracce degli Etruschi in Calvana'', alla portata di tutti per impegno fisico, ci porterà a visitare alcune località dove sono state rinvenute testimonianze dei più antichi insediamenti della nostra provincia.

La sezione inoltre ha curato la pubblicazione del libro ''L'Appennino di Montepiano. Storia e natura dei Monti di Vernio e Cantagallo a nord di Montecuccoli in Toscana'', che Fiorenzo aveva iniziato a scrivere assieme a G. Gestri e F. Maetzke, (il volume, al momento già in stampa, sarà presto disponibile per tutti gli appassionati).

Fiorenzo Gei è stato presidente della sezione pratese del CAI dal 2012 fino alla sua scomparsa avvenuta il 26 maggio 2017. Personalità poliedrica, Fiorenzo è stato sempre guidato nell'espletazione dei suoi molteplici interessi dal profondo legame col proprio territorio, del quale con orgoglio indagava, custodiva e svelava alla collettività gli aspetti peculiari, così come le caratteristiche meno note, riuscendo sempre a scovare il bello e l'interessante in un ambiente per decenni colpevolmente relegato a mero fondale di un città impegnata quasi esclusivamente ad inseguire la sua, certamente importante, vocazione manifatturiera.

Sarebbe infinito l'elenco degli incarichi ricoperti e degli ambiti che hanno visto protagonista Fiorenzo; docente di chimica e laboratorio all'Istituto Tecnico Tullio Buzzi di Prato, le sue passioni e una predisposizione alla divulgazione lo hanno portato a distinguersi nell'ambito della speleologia pratese e della storia dell'alpinismo pratese, (numerose pubblicazioni in particolare sulle grotte della Calvana e relative ad Emilio Bertini, fondatore della nostra sezione nel 1885). In ambito C.A.I. è stato negli anni Presidente del Comitato Scientifico del Gruppo Regionale Toscano e Operatore Naturalistico e Culturale nazionale. Nel ricordo di Fiorenzo ci auguriamo che la sua profonda passione, unitamente ad un solido pragmatismo, continuino ad animare la nostra sezione, permettendoci di portare a termine le tante iniziative intraprese.

Per info www.caiprato.it

CAI Prato

Segnala questo articolo su:


Torna indietro