Cai Villadossola: bando per la gestione del Rifugio Andolla dal 2021

La struttura è situata in alta val Loranco, diramazione della valle Antrona, a 2061 metri di quota, lungo il percorso del Sentiero Italia CAI, della GTA e del Simplon Fletschorn Trekking. Domande entro il 30 settembre.

Il Rifugio Andolla

29 luglio 2020 - La sezione Cai di Villadossola ha aperto un bando per l’affidamento della gestione del Rifugio Andolla a partire dal prossimo anno. Dopo più di trent’anni di servizio e dopo aver avviato a tutti gli effetti la struttura, infatti, l’attuale gestore Marco Zanelli lascerà il rifugio al termine della stagione estiva.

PUNTO NEVRALGICO
Si tratta di una struttura ricettiva situata in alta val Loranco, diramazione della valle Antrona, a 2061 metri di quota. Dotato di 71 posti letto e costituito da due edifici, il rifugio vecchio e il rifugio nuovo, si trova a due ore di cammino dalla frazione Cheggio di Antrona Schieranco ed è situato lungo il percorso del Sentiero Italia CAI, della GTA e del Simplon Fletschorn Trekking. Dal rifugio partono itinerari che collegano alla val Troncone, alla val Bognanco e alla Svizzera, attraverso la “Via Ferrata del Lago”, oltre ad essere punto di partenza ideale per ascese alpinistiche come quelle al Pizzo Andolla, al Mittelruck e al Bottarello.

DOMANDE ENTRO SETTEMBRE
La sezione villese del Club Alpino Italiano, proprietaria della struttura, ha quindi aperto un bando che sarà chiuso il 30 settembre prossimo. Per la partecipazione alla gara è richiesto un preliminare sopralluogo al rifugio, seguito dall’invio della documentazione necessaria tramite raccomandata o pec. Sarà la commissione rifugio del Cai di Villadossola a decidere in merito all’assegnazione. Tutte le informazioni necessarie in merito a requisiti, bando, linee guida e allegati sono disponibili sul sito sezionale a questo link.

Cai Villadossola

Segnala questo articolo su:


Torna indietro