CAI Valfurva, con gli sci e le ciaspole a Cavallaro e Monte Forcellino

Escursione lungo la mulattiera che sale a Pradaccio e Cavallaro per i ciaspolatori, salita lungo le tracce di prati e pascoli per gli scialpinisti. Per entrambi i gruppi effettuato un dislivello di quasi 1500 metri.

Il gruppo dei ciaspolatori

29 gennaio 2018 - Ormai da alcuni anni il CAI Valfurva organizza, verso la fine di gennaio, una gita sci alpinistica ed escursionistica con gli sci e le ciaspole. Ieri la meta è stata la zona di Cavallaro e il Monte Forcellino (mt. 2842), viste le condizioni di innevamento di quest'anno con neve dall'abitato di S. Gottardo fino alla cima. 

I gruppi partono insieme da S.Gottardo e, mentre il gruppo ciaspole segue la mulattiera che sale a Pradaccio e Cavallaro, il gruppo scialpinismo segue le tracce dei prati e dei maggenghi fino a Cavallaro, poi i pascoli fino al colle Forcellino e da lì la cima.

La discesa con gli sci e le ciaspole dalla via di salita. Un bel gruppo preparato, anche perche il dislivello è stato quasi 1500 mt.  

Luciano Bertolina
CAI Valfurva

Segnala questo articolo su:


Torna indietro