CAI Taormina: Festa della Montagna all'insegna dei giovani

Il 18 settembre oltre 100 persone, tra cui molti ragazzi dell'alpinismo giovanile delle Sezioni CAI siciliane e gli Scout acesi dell'Agesci, hanno trascorso la giornata sui Monti Peloritani scegliendo tra due escursioni, pranzando e festeggiando insieme.

Un momento della giornata

22 settembre 2016 - Domenica 18 settembre si è svolta la tradizionale Festa della Montagna organizzata dal Club Alpino Italiano  Sottosezione di Taormina con la  collaborazione dell'Otto "Alpinismo Giovanile"  del Cai Gr Sicilia coordinato da Nello Russo e il gruppo scout AGESCI ACIREALE 4 sotto la guida di Salvo e Sonia Galvagno

Il presidente Giuseppe Formaggio insieme al Consiglio Direttivo, ha voluto quest'anno, in modo particolare, dedicare la manifestazione ai giovani aquilotti del CAI insieme agli scout per promuovere l'amore per la montagna affinché sia “antidoto alla noia, alla solitudine e al vuoto di sapere e di fare dei ragazzi di oggi” (Congresso nazionale Ottobre 2008).

La manifestazione rivolta soprattutto ai soci, alle famiglie e ai simpatizzanti ha avuto un'anteprima sabato 17 nella cittadina taorminese con un trekking suburbano per i sentieri che portano a Castelmola con tappa al Santuario Madonna della Rocca e discesa all'Isola Bella mentre il giorno dopo si è svolta nell'area attrezzata di Piano Vernà sui Monti Peloritani nel Demanio Forestale di Savoca.

L'area è stata il punto di partenza di due escursioni a scelta: una più impegnativa condotta da Giuseppe Fava che ha coinvolto 68 escursionisti “armati” di zaino, scarponcini e bastoncini da trekking fino alla cima di Monte Vernà; e l'altra più facile condotta da Don Giovanni Lombardo, caratterizzata da una passeggiata naturalistica nei boschi del sentiero didattico che ha coinvolto circa 70 persone.

Alla fine delle due escursioni i partecipanti hanno consumato il pranzo organizzato dagli scout e successivamente Don Giovanni Lombardo ha celebrato la S.S. Messa. Dopo la celebrazione i ragazzi degli scout hanno organizzato e animato il pomeriggio con canti e giochi. All'evento ha partecipato il Presidente del CAI SICILIA Giuseppe Oliveri, diversi esponenti dell'Alpinismo Giovanile delle varie sezioni siciliane tra cui Umberto Marini, presidente della Sezione di Catania, Paolo Falsaperla, Presidente e A.A.G., Antonio Cucuccio della Sezione di Acireale, Angelo Spitaleri della Sezione di Bronte, Carmelo Mangano, Vice Presidente della Sezione di Linguaglossa, Pino Lo Dico A.A.G  della Sottosezione di Taormina, una rappresentanza della Sezione di Urbino e altri soci con le proprie famiglie provenienti da tutta la Sicilia.

La giornata si è conclusa con un emozionante concerto di arpa e violino eseguito dai maestri Francesco Tusa e Alessia Pitali organizzato da “Armonie dello Spirito” Arcidiocesi di Messina, Lipari, Santa Lucia del Mela tenutosi presso la bellissima Abbazia di S. Pietro e Paolo d'Agrò nel Comune di Casalvecchio Siculo.

Giuseppe Formaggio
Presidente CAI Taormina

Segnala questo articolo su:


Torna indietro