Cai Reggio Emilia: escursione a Succiso alla scoperta delle cooperative di comunità

Domenica 28 ottobre 2018 camminata insieme alla Sottosezione di Novellara per scoprire la cooperativa Valle dei Cavalieri. Il tempo di percorrenza è di circa 3 ore e mezza, con un dislivello che supera di poco i 200 metri.

La valle dei Cavalieri

19 ottobre 2018 - Prosegue il viaggio del Cai Reggio Emilia con la Sottosezione di Novellara alla scoperta delle cooperative di comunità dell'Appennino reggiano. Dopo la visita ai Briganti di Cerreto in maggio, il 28 ottobre il Cai salirà a Succiso (Comune di Ventasso) in alta Val d'Enza, per una escursione sui monti circostanti e per incontrare la cooperativa Valle dei Cavalieri, la prima cooperativa di questo genere.

In una intervista rilasciata nel 2013 a Jenner Meletti e pubblicata con rilievo da La Repubblica, il presidente della Valle dei Cavalieri, Dario Torri, raccontava che quando a Succiso chiusero l'ultimo bar e la bottega, i ragazzi della Pro Loco si guardarono negli occhi e dissero: «Mettiamoci tutti insieme, in una cooperativa. Qui l'iniziativa privata non regge più. Se vogliamo trovare un caffè, il pane fresco e soprattutto un posto dove trovarci assieme, dobbiamo costruircelo da soli».

«Un paese dove al mattino non senti il profumo del pane è un paese che non esiste», spiegava al giornalista di Repubblica il presidente della cooperativa. Molti paesi e molte valli, con la chiusura di servizi basilari come il bar e la bottega, spariscono sul serio. E se non ci sono i presupposti minimi per rimanere, gli abitanti, specialmente i giovani, vanno via, il territorio si impoverisce, e gli effetti negativi non sempre sono controllabili.

Dall'agriturismo della Valle dei Cavalieri, a Succiso Nuovo (980 m), si risale per un tratto la valle del torrente Liocca. Si passa poi sull'altro versante della valle, seguendo comodi sentieri che attraversano belle faggete. Si cammina senza eccessivi dislivelli, ad una quota massima di 1000/1100 metri. Si scende poi fino ad incontrare il Sentiero dei Ducati, nel tratto Succiso-Miscoso. Si ritorna sul greto della Liocca per raggiungere la strada per Succiso, che riporta alla Valle dei Cavalieri. Il tempo di percorrenza è di circa 3,30 ore, con un dislivello che supera di poco i 200 metri.

Nella sede dell'agriturismo (che è anche Centro Visita del Parco Nazionale dell'Appennino tosco-emiliano) è previsto l'incontro con i soci della cooperativa, che illustreranno la storia e le attività della Valle dei Cavalieri, una esperienza di comunità tra le più interessanti d'Italia. Seguirà una merenda che permetterà di assaggiare alcuni dei prodotti della cooperativa.

Info: www.caireggioemilia.it, https://cainovellara.wordpress.com/.

CAI Reggio Emilia

Segnala questo articolo su:


Torna indietro