CAI Lombardia, incontro dei Soci iscritti negli Ambiti Territoriali di Caccia e nei Comprensori Alpini di Caccia: obiettivo esprimere posizione univoca nel rispetto del Bidecalogo

La Commissione Regionale Tutela Ambiente Montano dà appuntamento al 27 gennaio 2018 al Palamonti di Bergamo. I Soci sono stati eletti nella quota delle associazioni ambientaliste.

La locandina del convegno

5 gennaio 2018 - La Commissione Regionale Tutela Ambiente Montano del CAI Lombardia organizza il 27 gennaio 2018 al Palamonti di Bergamo, il primo incontro degli iscritti CAI della Regione Lombardia, che nel 2017 sono stati eletti, nella quota delle associazioni ambientaliste, negli ATC (Ambiti Territoriali di Caccia) e nei CAC (Comprensori Alpini di Caccia).

Lo scopo oltre a quello di conoscenza e coordinamento di tutti i rappresentanti regionali CAI, è anche quello di riuscire a condividere un percorso comune affinchè la posizione del CAI venga espressa in maniera univoca da tutti gli eletti, così come previsto dal Bidecalogo al Punto 6 "Politica venatoria".

All'incontro partecipano:
- La Dott.ssa Anna Brangi dell'UTR di Pavia in merito agli ATC, alle norme che regolano la politica venatoria in pianura e alla fauna interessata al prelievo;
- Il Dott. Eugenio Carlini, responsabile del settore Ambiente Italia dell'Associazione Oikos, su l'attività venatoria di montagna compresa la caccia di selezione e la fauna interessata al prelievo;
- Il Dott. Luca Pellicioli, vicepresidente del Comitato Scientifico Centrale del CAI, medico veterinario specializzato nella conservazione delle specie  selvatiche a vita libera e rappresentante coordinatore CAI in ATC e CAC della provincia di Bergamo da oltre 10 anni.

CRTAM CAI Lombardia

 

Segnala questo articolo su:


Torna indietro