CAI Lombardia, gli Accompagnatori di alpinismo giovanile a convegno sull’educazione all’autonomia

Verterà sulla “terza fascia” (ragazzi dai 14 ai 17 anni) il convegno 2019 della Commissione AG lombarda di oggi ad Abbiategrasso, per aiutare gli Accompagnatori a conoscere gli adolescenti e aiutarli nel loro cammino verso l’autonomia.

La locandina del convegno

26 gennaio 2019 - Si intitola “La terza fascia – Dal bambino all’adulto: educare all’autonomia” il convegno 2019 degli Accompagnatori di alpinismo giovanile della Lombardia, in programma oggi all’Ex Convento dell’Annunciata ad Abbiategrasso (MI). Organizzano la Commissione AG del CAI Lombardia in collaborazione con la Sezione locale.

Dopo i saluti istituzionali e le comunicazioni dei vari organi del Cai e dell’alpinismo giovanile, si celebrerà la nomina di due Accompagnatori nazionali AG lombardi a “emerito”.

Dopodiché si entrerà nel vivo del tema del convegno con un primo intervento a cura della Dottoressa Donella Brioschi, pedagogista del Centro psicopedagogico “La Corte dell’Essere”, che tratterà temi pedagogici, educativi e di comunicazione, nel rapportarsi con i giovani in età di terza fascia (14-17 anni): obiettivo dunque quindi conoscere gli adolescenti e aiutarli nel loro cammino verso l’autonomia.

E’ stato poi invitato Massimo Mapelli, Responsabile Regionale di AGESCI, nell’ottica di scambio culturale e cooperazione tra diverse associazioni che si dedicano ai giovani e all’ambiente naturale. Mapelli parlerà dell’esperienza educativa nel mondo scout, sempre legato alla fascia adolescenziale, portando il loro esempio concreto di come operano con i giovani, in particolare rafforzando il discorso ancora sull’autonomia e sulla crescita di responsabilità.

L’ultimo intervento sarà a cura delle dottoresse Stefania Manzoni e Maddalena Corbella (psicoterapeute del CPPA di Vedano al Lambro), che divideranno l'intervento tra gli aspetti generali della pratica sportiva in adolescenza e la mente dell'adolescente con uno sguardo ai processi di autonomizzazione del ragazzo.

Red

Segnala questo articolo su:


Torna indietro