CAI La Spezia, con l'arrivo della neve via alle proposte per gli amanti degli ambienti invernali silenziosi ed incontaminati

Tra la fine di gennaio e l'inizio di febbraio 2019 ciaspolata ed escursione culturale per adulti. Bambini e ragazzi trascorreranno un weekend in rifugio nell'Appennino parmense, sempre con le ciaspole ai piedi.

Bimbi CAI La Spezia sul Monte Spiaggi per Sicuri con la Neve 2019

24 gennaio 2019 - La Sezione CAI della Spezia comunica, dopo le abbondanti precipitazioni nevose di questi giorni, che il calendario delle gite sociali riprende la sua normale programmazione: per gli amanti degli ambienti innevati silenziosi ed incontaminati, ma anche per chi predilige le nostre colline con risvolti culturali, le proposte sono molteplici.

Domenica 27 Gennaio
Le Sezioni di La Spezia e Sarzana propongono un’escursione con le ciaspole dal Passo della Cisa a Lagdei. Partendo dalla Cisa si sale fino al Monte Valoria quindi Groppo del Vescovo dal quale si domina tutta la Val Baganza; proseguendo si raggiunge il Monte Fontanini ed i vicini Monte Beccaro e Monte Borgognone dalla vetta del quale si scende fino al Passo del Cirone. Per il sentiero 00 si supera una cappelletta di recente costruzione ed il bivio per Rocca Sigillina “Strada Lombarda” proseguendo per il Monte Tavola ed il Monte Fosco per poi scendere alla Sella omonima ed arrivare al piazzale di Lagdei dove termina la gita COMITIVA UNICA (E) attrezzatura obbligatoria: Ciaspole, Artva, Pala e Sonda. Dislivelli: Salita 820 m - Discesa 600 m – Lunghezza Km 15 - Tempi: ore 7,00.

Domenica 3 Febbraio
L’escursione vuole essere un omaggio a Simonetta Cattaneo Vespucci, personaggio di rilievo alla Corte dei Medici nel Rinascimento fiorentino, testimoni d’eccezione Lorenzo e Giuliano de’ Medici, il Botticelli e il Poliziano. Al personaggio ha dedicato un libro la prof. Rachele Farina del Fezzano, borgata che vide Simonetta fanciulla nella villa che i Cattaneo, nobile famiglia genovese, possedevano sul promontorio che guarda Cadimare. Dalla Siberia di Cadimare risaliamo la via carrozzabile comunale trasferendoci sulla Via Simonetta Cattaneo Vespucci che ci porta nella periferia alta del Fezzano, loc. Alloria, quindi si prende il sentiero 512 per la Croce del Giubileo dove si lascia il 512 e si prosegue col 513 per Casa Villano fino all’AVG, che percorriamo transitando da Sella Derbi sino ad incontrare il sentiero 516, che ci porta in vetta al Muzzerone. Panorama sul Golfo, sulle Apuane e sul mare aperto lungo l’arco di Tramonti e delle Cinque Terre. Il ritorno avviene sempre con AVG-AV5T sino al capolinea alto del sent. 519, che ci conduce al Rifugio Muzzerone ed infine a Porto Venere.

Weekend 2-3 febbraio
La Commissione di Alpinismo Giovanile della Sezione CAI La Spezia accompagnerà i bambini ed adolescenti iscritti in una ciaspolata con pernottamento al rifugio Lagoni nell’Appennino Parmense. Sabato: dalla località Cancelli (bivio Lagdei) 1240m si segue a sinistra la strada forestale per circa 5 Km che, tra faggete ,ci porterà al rifugio Lagoni 1350m dove pernotteremo. Nella giornata di domenica, dal rifugio Lagoni raggiungeremo le capanne di Bardignana 1479 m.dove si pranzerà al sacco . Dalle Capanne di Bardignana si ritornerà sulla strada forestale percorsa il giorno prima, per ritornare alle macchine. Tempo 1° Giorno Località Cancelli – Rifugio Lagoni 1:30h. (5Km) 2° Giorno Rifugio Lagoni – Capanne di Bardignana circa 50min. (2,5Km) Capanne di Bardignana – Località Cancelli 2:30h. (7Km) Soggiorno presso Rifugio Lagoni con pernottamento, cena e colazione. I letti sono a castello in camerone con bagno in comune. Le coperte e il cuscino sono fornite dal rifugio.

Per tutti coloro che volessero avvicinarsi al mondo del Club Alpino Italiano, la segreteria della Sezione è a disposizione per qualsiasi informazione (Via Napoli 156 tel.018722873).

CAI La Spezia

 

Segnala questo articolo su:


Torna indietro