CAI Firenze, nuovamente accessibile la Ferrata del Procinto

I soci della Sezione attivi per la comunità degli appassionati di montagna sulle Alpi Apuane.

Il tratto iniziale della ferrata (ph: N. Lazzarini)

I soci del CAI Firenze hanno reso di nuovo accessibile la Ferrata del Procinto. Il Monte Procinto è alto 1177 metri sul livello del mare, situato nella parte meridionale della catena delle Alpi Apuane; è vicinissimo al Monte Nona ed è compreso tra il Monte Matanna ed il Monte Pania della Croce. La montagna è piccola ma assai caratteristica poiché ha la singolare forma di un panettone, con le pareti perfettamente verticali e con la sommità leggermente convessa.

Ecco il messaggio che Aldo, componente del team che ha ripristinato la ferrata, ha mandato alla Sezione fiorentina.
''...rinforzata la croce di vetta, calzandola e appesantendola con grossi sassi ed ora la situazione è molto migliore, è stato rinforzato, raddoppiandolo, il termine del cavo della ferrata, sistemato il montante che si era staccato in seguito al crollo dell'ancoraggio superiore, che è stato sostituito, il masso pericolante è stato calato in una posizione sicura ed ancorato alla parete con uno spit, ricontrollato il resto della ferrata resinando 2 montanti che si muovevano, ristretto dadi e messo una maglia rapida a rinforzo di un anello della catena, sono stati anche eliminati alcuni rami e frasche che disturbavano...
a presto, Aldo''.

Red

Segnala questo articolo su:


Torna indietro