CAI Conegliano, i film della Cineteca CAI e del Trento Filmfestival per il Nepal

Venerdì 6 novembre 2015 via alla XIV rassegna “Spettacolo Montagna” della Sezione: saranno proiettati “Patabang, una storia degli anni ’70”, “Roda di Vael” e “China Jam”.

Il film "China Jam"

Prende il via venerdì 6 novembre 2015 all’Auditorium Dina Orsi di Conegliano, la XIV rassegna “Spettacolo Montagna” della Sezione CAI di Conegliano, con una proiezione di film dal Trento Filmfestival e dalla Cineteca del Club Alpino Italiano.

“Patabang, una storia degli anni ’70”, di Andrea Frigerio (premiato al filmfestival delle Orobie - OFF 2014) è il film di una via, di una valle, di uno stile di vita. Patabang è la storia dell’avventurosa scoperta dell’arrampicata in Val di Mello.

“Roda di Vael”, di Markus Frings racconta di  una parete che nemmeno volendo potrebbe essere più avvincente, più bella e pericolosa. Il film traccia, con il commento di Reinhold Messner, le storie più avvincenti che la riguardano. I fratelli Riegler salgono la parete rossa della Roda di Vael per le riprese del film.

“China Jam”, di Evrard Wendenbaum (premio “Mario Bello” al Trento Film Festival 2015) è il frizzante racconto di una big wall nella catena montuosa cinese del Tien Shan. Quattro alpinisti, tra cui Nicolas Favresse, dovranno affrontare tempeste di neve e condizioni proibitive, senza mai rinunciare a divertirsi.

Durante la serata verranno raccolti fondi per le iniziative della Onlus “Giuliano De Marchi per il Nepal”, a favore dei terremotati dell’aprile 2015.
Su www.caiconegliano.it trovate i dettagli del programma.

Dal corso per Operatori Regionali TAM del Veneto e Friuli Venezia Giulia, arriva la notizia che il nostro Socio Guerrino Malagola ha conseguito il titolo. A lui vanno i migliori auguri della Sezione affinché continui ad operare con entusiasmo e passione per la montagna e le attività del CAI.

Il prossimo appuntamento in montagna è per domenica 8 novembre 2015: il Gruppo Fotografico farà una escursione ai Laghi di Doberdò e Pietrarossa, nel Carso Isontino, accompagnato da Giuliano Basso, autore di una interessante guida escursionistica tra natura, storia e gastronomia.

CAI Conegliano

Segnala questo articolo su:


Torna indietro