CAI Brescia: presentata la nuova rivista "Adamello"

Una rivista rinnovata per guardare ai giovani e per veicolare la cultura del frequentare con responsabilità i monti. Alle presenza del Presidente generale Torti è stato inoltre premiato Franco Solina per i 70 anni di iscrizione.

La premiazione di Solina. A sx la nuova rivista

7 dicembre 2018 - Mercoledì 5 dicembre è stata presentata  la nuova rivista “Adamello” della Sezione di Brescia del Club Alpino Italiano. La serata si è svolta nella splendida cornice dell’auditorium del complesso di S.Giulia, luogo simbolo dell’eccellenza culturale della città, alla presenza del Vicesindaco e Assessore alla cultura Laura Castelletti.

L’evento ha visto anche la partecipazione del Presidente Generale Vincenzo Torti e dei tre consiglieri centrali bresciani (Mauro Baglioni, Milva Ottelli e Renato Veronesi) che hanno tenuto a battesimo il nuovo periodico. Il Presidente della Sezione di Brescia, Angelo Maggiori, che è anche il nuovo direttore della rivista “Adamello”, l’ha presentata così: “Una rivista rinnovata per guardare ai giovani, ogni numero sarà caratterizzato da un messaggio che la nostra Sezione vuole indirizzare a ai Soci ma anche a chi non è socio e a chi non va in montagna” ricordando che la diffusione della cultura del frequentare con responsabilità i monti è una delle principali finalità del CAI.

Ma la riuscitissima serata è stata caratterizzata anche da un altro evento: la premiazione di Franco Solina, impareggiabile alpinista bresciano degli anni '50 che tutti conosciamo, per i suoi 70 anni di associazione al CAI. Questo Socio “speciale”, iscritto da tempo alla Sezione nazionale degli Accademici, ha mostrato con orgoglio la sua tessera risalente al 1948 incantando la platea che riempiva la sala con poche ma sentite parole contraddistinte dalla sincera semplicità dei grandi alpinisti di un tempo con le quali ha rappresentato la gioia che provò quando fu presentato e accolto quale Socio della Sezione di Brescia del Club Alpino Italiano.

Una splendida serata, momento di autentica vita associativa in cui l’intervento del Presidente Generale ha sottolineato l’entusiasmo che anima la Sezione di Brescia, la qualità delle iniziative che propone e la sua partecipazione attiva al Sodalizio.

Red

Segnala questo articolo su:


Torna indietro