Bio e geo diversità in Calabria con CAI e Parco Nazionale dell'Aspromonte

Quattro giorni di incontri ed escursioni nell'ambito del progetto Medimont Parks. Prevista inoltre la firma dell'Accordo operativo tra CAI Calabria e Parco su sentieristica, segnaletica e tutela.

La locandina dell'appuntamento

28 settembre 2017 - Continua l'avventura del Cai con il progetto Medimont Parks del quale rendiamo merito all'ideatore Oscar Casanova, operatore nazionale Tam del Cai. A maggio 2017 siamo stati nel Parco Nazionale del Pollino (realtà montana condivisa tra Calabria e Basilicata) e dopo qualche mese ci ritroviamo in Aspromonte, estremo lembo della Calabria e dell'Italia.

La Calabria è terra di Montagne tra le acque del Mediterraneo ed è luogo di complessità, di sperimentazione e di innovazione; il Cai ne è consapevole e, con visione d'insieme guarda a conoscenza e tutela, attraverso biodiversità e paesaggio. Il Cai propone l'escursionismo naturalistico e culturale come efficace  strumento di conoscenza e avvicinamento anche per promuovere turismo ed economia sostenibile. Nascono così i sentieri Medimont Parks che innervano il ruolo strategico del Sentiero Italia Calabria esteso sul ricco sistema dei parchi nazionali della Calabria, dal Pollino all'Aspromonte, passando per la Sila.

Ci attendono quattro giorni di incontri, dibattiti ed escursioni nel Parco Nazionale dell'Aspromonte che è capofila nella delicata opera di sensibilizzazione ambientale in territori nei quali il presidio è impegno quotidiano. Tema centrale delle giornate di lavoro è quello degli indicatori biologici nelle aree protette con la necessità di monitorare e tutelare pianificando condivise azioni in Natura. Le giornate di lavoro con i Laboratori tematici concorreranno a definire il Programma attività 2018 Medimont.

Oggi l'avvio dei lavori a Cinquefrondi con la giornata dedicata al confronto tecnico tra i partner del progetto; dal giorno dopo iniziano le tre escursioni di esplorazione, guidate e curate da esperti di settore che approfondiranno gli aspetti scientifici e culturali: 29/09 nel Sito di Interesse Comunitario “Fusolano” (Cinquefrondi, RC), il 30/09 nella Valle delle Grandi Pietre (Natile di Carere, RC); il 01/10 nel sito rupestre di Zungri (VV).

Firma dell'Accordo operativo tra GR Cai Calabria e Parco Nazionale dell'Aspromonte
Le giornate Medimont sono cornice al positivo e crescente rapporto Cai - Parchi. Il 28 settembre sarà l'occasione per firmare l'Accordo operativo tra GR Cai Calabria e Parco Nazionale dell'Aspromonte, alla presenza del Consigliere Centrale Cai Mario Vaccarella e dei partner del progetto Medimont. Il Protocollo definisce azioni pilota su sentieristica e tutela dell'ambiente, con una mirata cura della segnaletica dei sentieri e la promozione della fruizione consapevole e rispettosa di luoghi e tracciati, ponendo prioritari la prevenzione e l'educazione tra natura e cultura. L'importante documento segue quello nazionale sottoscritto nel 2016 tra Cai Centrale e Parco Nazionale dell'Aspromonte.

Determinante è stata la disponibilità del Parco con il Presidente Giuseppe Bombino e il Direttore Sergio Tralongo. Come Cai insieme a Mario Vaccarella interverranno Mariarosaria D'Atri, Presidente GR Calabria (firmataria dell'accordo con il Parco Nazionale dell'Aspromonte), Antonino Falcomatà nel CD del Parco (già presidente Cai Aspromonte), inoltre Alfonso Picone Chiodo e Maria Grazia Buffon, chiamati dal Cai Centrale a comporre il Gruppo di Lavoro nazionale Cai - Parco, la CcTam sarà rappresentata dalla componente Valeria Ferioli, tra gli organizzatori delle giornate Medimont.

Condivisione e partecipazione animano Cai e Parco, nei tavoli di concertazione, nei consigli direttivi e in ogni altra occasione di incontro e di crescita sociale e culturale per territori e popolazioni.
Dopo le giornate Medimont Parks l'auspicio è di continuare insieme con efficaci azioni per il 2017 e definire un vario programma di attività 2018, regionale, nazionale e, forse, internazionale con le giornate UIAA.

Filippo Di Donato
Presidente CCTAM del CAI

 

Segnala questo articolo su:


Torna indietro