Bilancio positivo per il trekking all'Isola d'Elba e Arcipelago toscano del CAI Valfurva

I partecipanti hanno camminato anche sui sentieri di Pianosa, Giglio e Capraia. Escursione più impegnativa la salita del Monte Capanne, mt. 1019 (Elba).

Tratto impegnativo di una delle escursioni

7 ottobre 2019 - Partiamo dalla Valfurva e con il Bus si recuperano tutti i partecipanti che provengono dalla Valtellina e dal Lecchese, per proseguire fino a Piombino. Qui prendiamo il traghetto e siamo in giornata a Porto Azzurro- Isola d'Elba. Le previsioni meteo promettono bene e dopo i vari incontri con le guide locali iniziamo il trekking con l'anello del Monte Calamita in zona Capoliveri, proseguiamo poi per l'Isola di Pianosa camminando e visitando l'area naturale protetta, dopo due ore di navigazione siamo sull'Isola del Giglio per il trekking nei vari borghi fino al Castello e al Porto.

Giungiamo così all'escursione più impegnativa della settimana: la salita del Monte Capanne mt. 1019 (Elba), un itinerario ad anello con partenza da Marciana. Giornata spettacolare con vista su tutte le Isole dell'Arcipelago Toscano e la Corsica, anche se un po' di vento ci disturba, L'ultima isola da visitare è Capraia, che facciamo con due ore di barca e un trek intorno all'Isola. L'ultimo giorno rimaniamo a Porto Azzurro con uno spettacolare trek sul Monte della Croce  (sito appena restaurato e sentieri rimessi a nuovo) e vista su tutta l'Isola D'Elba. Poi il rientro via traghetto e bus fino a Valfurva. 

Una settimana spettacolare con un gruppo fantastico e tutti all'altezza della situazione.  Grazie a tutti i Partecipanti ,alla Direzione dell'Hotel Cala di Mola, alle nostre guide Federica, Antonello, e stefano e al nostro autista Luigi.

Luciano Bertolina 
CAI Valfurva

Segnala questo articolo su:


Torna indietro