La Biblioteca della montagna va oltre l’alpinismo

Nel settimo volume della collana, George Livanos - “il Greco” - racconta non solo le sue imprese, ma anche i momenti di vita legati ad esse. Nelle edicole da sabato 8 febbraio con CAI e Corriere della Sera

La copertina della settima uscita

Le imprese memorabili dell’alpinismo attendono ancora una volta tutti gli appassionati in edicola, con la settima uscita di Biblioteca della Montagna pubblicata da CAI e Corriere della Sera.

Il volume di questa settimana si spinge più in là dei precedenti. Il protagonista, Georges Livanos, leggenda dell’alpinismo, racconta infatti il lato umano delle sue avventure in parete. Non solo un uomo che intraprende lunghi “colloqui” con la montagna, ma un compagno di viaggio, un amico di cordata che racconta aneddoti della sua vita. Il titolo “Al di là della verticale” ricorda in parte questo lato di esplorazione ulteriore delle memorie che il libro in sè racchiude.

Livanos racconta i momenti cruciali della sua carriera da alpinista puro: 600 prime, 1500 ripetizioni sui massicci più importanti, sul Monte Bianco, sulle Dolomiti, sul Vercors. Ma insieme alle cime e alle imprese memorabili ricorda le serate in compagnia, le amicizie e i sacrifici e dipinge un acuto ritratto di Sonia che, oltre a essere la sua compagna di cordata, è anche compagna di vita. Tra queste righe divertenti e scherzose, infine, alterna le sue idee innovative, il processo di preparazione alle salite, i programmi di allenamento e le sue letture preferite.

Georges Livanos(1923-2004), conosciuto anche come “il Greco” per via delle sue origini elleniche, inizia a frequentare l’alta montagna a soli quattordici anni e ben presto si afferma come uno dei più intraprendenti esploratori dei calanchi marsigliesi e delle pareti della Provenza. Almeno finché non scopre le Dolomiti, che negli anni Cinquanta diventano la sua palestra prediletta.

Nel corso della sua carriera alpinistica, Livanos ha aperto centinaia di nuove vie e con la moglie Sonia ha conquistato un’impressionante serie di primati che è valsa loro la definizione di “coppia più sesto-grado del mondo”, con riferimento a quella che sino alla fine degli anni Settanta è stata considerata la difficoltà massima di scalata.

Il volume sarà disponibile in edicola da sabato 8 febbraio, a €8,90 più il prezzo del quotidiano, oppure, in seguito, online sullo store del Corriere della Sera, dove potrete trovare anche gli altri volumi arretrati della collana Biblioteca della Montagna.

Segnala questo articolo su:


Torna indietro