Ascoltare le montagne con Simone Moro

“La voce del ghiaccio” di Simone Moro è il quinto titolo della collana Biblioteca della Montagna, pubblicata da CAI e Corriere della Sera. In edicola col quotidiano da Sabato 25 gennaio.

La quinta uscita di Bibliomontagna

Un sogno “quasi impossibile”: affrontare le massime vette del pianeta nella stagione più ostile, l’inverno. Questo è il sogno di Simone Moro che, divenuto realtà, fa da sfondo alla stesura de “La voce del ghiaccio”, quasi interamente scritto durante l’ascensione del Nanga Parbat, avvenuta a fine dicembre 2011. Solo lì ha trovato l’ispirazione e la concentrazione necessarie per raccontare le sue imprese passate, correggendo le bozze durante le soste al campo base e raccogliendo importanti testimonianze fotografiche.

Così prende forma il racconto delle tappe che hanno reso quella di Moro una carriera unica, animata dalla immensa passione per l’esplorazione e l’avventura: dalla spedizione sull’Aconcagua a quella, drammatica, sull’Annapurna, terminata con la morte dell’amatissimo amico Anatolij Boukreev, fino all’esplorazione della valle del Batura, in Pakistan, conclusasi con la fondazione a Shimshal di una scuola di alpinismo per ragazzi e ragazze.

Simone Moro, bergamasco, classe 1967, è considerato uno degli alpinisti più abili al mondo. Laureato brillantemente in Scienze motorie con una tesi sull’alpinismo a quote estreme, è entrato nella storia come il primo al mondo ad aver raggiunto tre cime di ottomila metri in completa stagione invernale: Shisha Pangma (2005), Makalu (2009) e Gasherbrum II (2011).

Le sue imprese gli sono valse numerosi premi e importanti riconoscimenti, e ha ricevuto la Medaglia d’oro al valor civile per il salvataggio, da solo e senza ossigeno, di Tom Moores a quota ottomila metri sulla parete ovest del Lhotse. È stato allenatore della Nazionale Italiana di Arrampicata Sportiva, partecipa a soccorsi in altissima quota ed è pilota di elicottero con l’autorizzazione a operare in Nepal.

Proprio in questi giorni, Moro è nuovamente impegnato nella scalata alla vetta del Nanga Parbat, in Pakistan, stavolta assieme al tedesco David Göettler.

Il volume sarà disponibile in edicola da sabato 25 gennaio, a €8,90 più il prezzo del quotidiano, oppure, in seguito, online sullo store del Corriere della Sera, dove potrete trovare anche i volumi arretrati della collana “Biblioteca della Montagna”.

Segnala questo articolo su:


Torna indietro